Come organizzare un viaggio per sposarsi all’estero

196

WeddingPlannerSono ormai moltissimi i turisti stranieri che dopo avere visitato l’Italia se ne innamorano, tanto da decidere di organizzare le loro nozze nel nostro bel paese. Questa tendenza, sempre più in voga, prende il nome di destination wedding e anche le star di Hollywood scelgono di venire in Italia a celebrare il loro giorno più bello.

Le coppie che decidono negli ultimi anni di venire a sposarsi in Italia sono principalmente americane, canadesi, inglesi ma anche russe o indiane. Si tratta di nozze molto sfarzose, il più delle volte senza limiti di spesa. Infatti, il più delle volte, le location sono altamente di lusso come castelli o dimore d’epoca. Nonostante questi budget altissimi a disposizione delle nozze, si tratta sempre di matrimoni molto raccolti questa per l’oggettiva difficoltà di muovere un grande numero di persone. Tra le mete più scelte ci sono la zona dei grandi laghi, Venezia, Roma e Firenze ma anche la costiera amalfitana, l’Umbria e la Toscana. Ma anche gli italiani decidono sempre più spesso di spostarsi all’estero per celebrare il loro matrimonio, magari verso mete esotiche e calde.

Il consiglio principale da fare in questo caso, è quello di affidarsi ad una wedding planner professionista specializzato in destination wedding. Si tratta di una consulente preparata che è in grado di farvi selezionare il migliore ristorante, il migliore fotografo matrimonio, truccatrice e così via, il tutto a distanza. Pochi giorni prima delle nozze, gli sposi si recano in loco solo per definire gli ultimi dettagli della cerimonia e del ricevimento.

È preferibile optate per una cerimonia intima, cioè con un numero limitato di invitati. Questo viene fatto soprattutto per ridurre al minimo le seccature e le impellenze del trasporto. È importante, inoltre, scegliere una location per matrimoni che metta anche a disposizione delle camere per il pernottamento dei vostri ospiti, per limitare al massimo gli spostamenti. E per le persone che non sono state invitare, si può organizzare una cerimonia simbolica o una festa nel paese d’origine e il migliore fotografo matrimonio sarà sempre presente anche per immortalare questa seconda festa.