Cosa vedere a Madrid in due giorni: l’itinerario completo

26
Cosa-vedere-a-madrid

Vi state chiedendo cosa vedere a Madrid avendo solamente due giorni a disposizione? Come vi abbiamo accennato nella guida completa di Madrid, la capitale della Spagna è tutt’altro che piccola. Sono moltissime le attrazioni, le piazze, i musei da visitare ed è anche difficile escludere alcune cose perchè il patrimonio artistico di questa città è davvero immenso! Tuttavia, se avete solamente poco tempo e non potete permettervi di visitare Madrid con la dovuta calma, questo non significa che non possiate godervi questa città. Certo, dovrete fare una selezione sulle attrazioni più importanti ma se seguirete il nostro itinerario sicuramente ve ne tornerete a casa più che soddisfatti! 

Cosa vedere a Madrid in due giorni

Cosa vedere a Madrid avendo solamente due giorni a disposizione? Il primo giorno è quasi d’obbligo concentrarsi sui musei: in questa capitale si trovano dei veri e propri tesori artistici che non si possono certo trascurare! Il museo del Prado, primo tra tutti, ma anche il Reina Sofia e il Thyssen nascondono delle opere dal valore incommensurabile! 

Il secondo giorno vale invece la pena girare per Madrid e godere di altri spettacoli: le piazze, il Palazzo Reale, la famosa Puerta del Sol. L’itinerario su cosa vedere a Madrid di oggi è strutturato in due giorni: uno di questi si concentra solo sui musei così se vi dovesse capitare una giornata di pioggia potrete approfittarne. 

Cosa vedere a Madrid in due giorni: Giorno 1

Il primo giorno lo dedichiamo alla visita dei musei più importanti di Madrid: naturalmente se le previsioni meteo non sono dalla vostra parte ed è in programma una giornata di pioggia, approfittatene per dedicarla a queste imperdibili visite e tenetevi un’altro giorno per visitare invece le attrazioni all’aperto della città.

Prima Tappa: il Museo Thyssen-Bornemisza

Il primo museo che vi conviene visitare il primo giorno è il Thyssen-Bornemisza: potrete poi raggiungere il Prado e il Reina Sofia tranquillamente a piedi perchè si trovano tutti nelle vicinanze. Questo museo è dedicato al Rinascimento Italiano ma anche alla pittura moderna e vi sono conservate opere davvero molto interessanti, frutto dell’ingegno di autori illustri come Caravaggio, Canaletto, Paolo Uccello, Jan Van Eyck. Concedetevi qualche ora per la visita di questo meraviglioso museo, ne vale veramente la pena!

Seconda Tappa: Il Museo del Prado

Il Museo del Prado è uno dei più importanti del mondo ed è una tappa obbligata se vi trovate in visita a Madrid. Qui infatti sono conservate opere dal valore inestimabile, dei maggiori artisti spagnoli, fiamminghi e italiani: tra questi troviamo Rubens, Velazquez, Bosch, Goya e Tiziano. Il museo del Prado vanta una fama internazionale, quindi non ci sono scuse: se vi state chiedendo cosa visitare a Madrid anche in soli due giorni il museo del Prado non può essere escluso dalla lista delle maggiori attrazioni! Vi consiglio di acquistare online il biglietto salta coda: naturalmente questo è uno dei musei più visitati quindi eviterete di perdere un sacco di tempo e potrete entrare subito. Potete acquistare il biglietto online al prezzo di 16 euro e vi assicuro che ne vale davvero la pena! 

Acquista subito il biglietto salta coda per il Prado!

Terza Tappa: il museo nazionale Reina Sofia

Cosa vedere a Madrid in due soli giorni? Visto che il primo giorno è da dedicare alla visita dei musei, il Reina Sofia di certo non può essere escluso dalla lista! In 10 minuti di passeggiata potrete raggiungerlo senza problema dal museo del Prado e vi assicuro che ne vale veramente la pena! Al museo Nazionale Reina Sofia sono conservate opere d’arte moderna e contemporanea, dall’inizio del Novecento ad oggi: frutto dell’ingegno di artisti di fama internazionale come Dalì, Magritte, Rebull, Gris e moltissimi altri. Anche in questo caso vi consiglio di acquistare i biglietti salta fila online, al prezzo di 10 euro. 

Acquista subito i biglietti salta fila per il museo!

Cosa vedere a Madrid in due giorni: Giorno 2

Il secondo giorno deve essere dedicato alle attrazioni all’aria aperta di Madrid: tra queste da non perdere assolutamente troviamo il Palazzo Reale, Plaza Mayor, Puerta del Sol e Plaza de Cibeles. 

Prima Tappa: il Palazzo Reale

Il Palazzo Reale di Madrid è la residenza ufficiale dei re spagnoli e ammirandone la facciata esterna potrete ricollegarlo al Palazzo del Louvre di Parigi, al quale è palesemente ispirato. All’interno del Palazzo Reale potete visitare l’Armeria e alcune stanze imperiali ottimamente conservate: ne vale la pena! 

Seconda Tappa: Plaza Mayor e Puerta del Sol

A due passi dal Palazzo Reale potrete raggiungere Plaza Mayor: potete fermarvi qui per pranzo e assaggiare i tipici panini spagnoli chiamati bocadillos, ripieni di prosciutto crudo. Vi consiglio di provarli perchè sono strepitosi e l’ideale per un pranzo al volo ma caratteristico! A Plaza Mayor noterete la statua di Filippo III a cavallo e potrete fermarvi anche nelle botteghe che affollano i portici. Passaggio obbligato e consigliato! A pochi passi da questa piazza potrete ammirare anche Puerta del Sol, uno dei simboli di Madrid, con la famosa statua dell’orso intento a mangiare l’eucalipto. Concedetevi due passi in questa zona perchè è molto carina, quindi spostatevi verso Plaza de Cibeles per visitare l’ultima attrazione all’aperto della giornata. 

Visitare Madrid: leggi la Guida Completa!