Cosa vedere a Siena in un giorno: l’itinerario completo

67
Cosa-vedere-a-siena

Vi state chiedendo cosa vedere a Siena in un solo giorno? Se avete in programma una gita alla scoperta di questa meravigliosa città nel cuore della Toscana, ma il tempo che avete a disposizione è limitato non vi dovete preoccupare: come abbiamo visto nella Guida Completa di Siena, anche in un solo giorno potrete vedere tutte le sue meraviglie! Siena è infatti una città a misura d’uomo, ricca di storia, arte e cultura ma anche piccola e comoda da girare: potrete spostarvi tranquillamente a piedi e sarà una passeggiata immersa nelle opere d’arte a cielo aperto! 

Ma cosa vedere a Siena in un solo giorno, quindi? Se seguirete il nostro itinerario potrete godervi tutte le attrazioni più importanti della città, con calma e senza impazzire o stancarvi troppo. Sarà una giornata di rilassatezza, perchè è così che deve essere vissuta Siena: solo addentrandovi nelle sue stradine e guardandovi intorno ad ogni passo potrete scoprire tutto il fascino di questa città. 

Come raggiungere il centro storico di Siena

Nell’itinerario che vi proponiamo oggi troverete risposta alla fatidica domanda: cosa vedere a Siena se si ha solamente un giorno a disposizione? Prima di tutto, tenete presente che per raggiungere il centro storico della città, che è completamente pedonale e quindi escluso al traffico, dovrete lasciare l’auto in uno dei moltissimi parcheggi che si trovano fuori dal centro. Se volete arrivare il più vicino possibile al centro, potete parcheggiare allo Stadio o alla Fortezza, ma in alternativa potete anche lasciare l’auto in prossimità della stazione dei treni.

La stazione ferroviaria di Siena è collegata direttamente al cuore del centro storico mediante delle lunghissime scale mobili: vi consiglio di percorrerle perchè sembrano non finire mai ma di sicuro non farete fatica!

Cosa vedere a Siena in un solo giorno: itinerario

L’itinerario che vi proponiamo parte dal simbolo e dal cuore della città ossia Piazza del Campo: riuscirete a raggiungerla senza problemi perchè le indicazioni sulle stradine sono molto utili e ben fatte. In Piazza del Campo potrete soffermarvi ad ammirare la Fonte Gaia, il Palazzo Comunale e la Torre del Mangia, sulla quale vi consiglio di salire per un panorama mozzafiato! Qui vi suggerisco di prendervela con calma: la piazza è meravigliosa e vale la pena guardarsi bene intorno prima di riprendere il cammino. Da Piazza del Campo, in 5 minuti di passeggiata potrete arrivare in Piazza del Duomo e visitare, oltre alla Basilica, il Battistero. Proprio di fronte al Duomo, infine, vi consiglio di visitare anche Santa Maria della Scala, uno dei più antichi ospedali di tutta Europa, che oggi custodisce delle interessantissime opere d’arte. 

Prima Tappa: Piazza del Campo, la Fonte Gaia e la Torre del Mangia

Piazza del Campo è sbalorditiva: il simbolo per eccellenza di Siena, ha una caratteristica forma a conchiglia ed è inconfondibile anche per il color mattone conferitole dalla pavimentazione in cotto tipica di questa città. Piazza del Campo è la sede del Palio di Siena: tutti noi siamo abituati a vederla gremita di persone in televisione, ma vi assicuro che trovarsi in questa piazza è incredibile. Enorme e davvero particolare, su di essa si affacciano edifici rivestiti in mattoni o cotto ma soprattutto il famoso Palazzo Comunale con la Torre del Mangia. Prendetevi tutto il tempo di fare un giro in questa meravigliosa piazza e non perdetevi la Fonte Gaia, che però è una riproduzione dell’originale. 

Da Piazza del Campo, vi consiglio di salire sulla Torre del Mangia, la torre civica che svetta per un’altezza di ben 87 metri. Non potete salire in ascensore e vi avverto: la salita è un po’ faticosa perchè ci sono più di 400 scalini e non sono nemmeno particolarmente comodi, però il panorama che vi attende in cima è davvero stupendo! 

Se volete, potete visitare anche il museo civico, acquistando un biglietto cumulativo (torre del Mangia + Museo Civico) alla biglietteria della torre al costo di 13,00 euro. 

Seconda Tappa: Piazza del Duomo

In meno di 5 minuti, da Piazza del Campo, avventurandovi tra i vicoli del centro storico di Siena, raggiungerete Piazza del Duomo che si trova ad appena 350 metri di distanza. Anche la Basilica della città merita sicuramente una visita: non fermatevi quindi all’esterno ma entrate ad ammirarla in tutto il suo splendore! 

La Basilica di Santa Maria Assunta è uno degli esempi più importanti di chiesa in stile romanico-gotico italiano: già dalla facciata esplica tutta la sua bellezza e non potrete che rimanere a bocca aperta. Il caratteristico rivestimento in marmo bianco e verde scuro attrae senza dubbio l’attenzione, ma anche all’interno c’è molto da ammirare: troverete opere di artisti come Donatello, Michelangelo e Pinturicchio. 

Terza Tappa: Santa Maria della Scala e il Battistero

Cosa vedere a Siena in un solo giorno? Proprio di fronte al Duomo vi consiglio di fermarvi a visitare anche Santa Maria della Scala, uno degli ospedali più antichi di tutta Europa, destinato in passato ad accogliere i pellegrini ed i bambini abbandonati. Oggi l’edificio si può visitare ed ospita moltissime opere artistiche interessanti, oltre che mostre ed esposizioni temporanee. 

Sempre in Piazza del Duomo, annesso alla Basilica, troverete anche il Battistero: entrate ad ammirare la meravigliosa Fonte Battesimale (a cui lavorarono, tra gli altri, anche Donatello, Ghiberti e Jacopo Della Quercia) ed i cicli di affreschi. Ne vale davvero la pena!

Siena: leggi la Guida Completa alla città!