Cosa vedere ad Amsterdam in 2 giorni: itinerario completo

122
Cosa-vedere-ad-amsterdam

Come abbiamo visto nella Guida Completa di Amsterdam, visitare questa meravigliosa capitale è decisamente agevole, prima di tutto perchè il centro si può girare tranquillamente a piedi e in secondo luogo perchè i mezzi di trasporto sono davvero efficienti e avrete la possibilità di scegliere se spostarvi in metro, in autobus, in tram oppure in battello (cosa che vi consiglio, per riuscire ad ammirare Amsterdam da un punto di vista privilegiato). Ma cosa vedere ad Amsterdam in soli 2 giorni? Non preoccupatevi: anche in poco tempo riuscirete ad ammirare tutte le attrazioni principali e non dovrete nemmeno faticare troppo. 

Certo, capire cosa vedere ad Amsterdam in pochi giorni non è proprio facilissimo e per questo oggi vi proponiamo un itinerario da seguire, che vi permetterà di visitare la città senza perdervi nessun monumento e museo degno di nota. 

Cosa vedere ad Amsterdam in 2 giorni: Primo Giorno

Il tour che vi proponiamo su cosa vedere ad Amsterdam in 2 giorni parte proprio dal centro della città, dichiarato Patrimonio UNESCO: visiteremo quindi prima di tutto Piazza Dam e tutte le attrazioni che ci sono in questa zona, che rappresenta il cuore di Amsterdam. Proseguiremo poi verso la Casa di Anna Frank, visiteremo quindi il Museo Van Gogh e infine andremo nel quartiere a luci rosse per trascorrere la prima serata ad Amsterdam.

Prima Tappa: Piazza Dam

La Dam è la piazza più importante di Amsterdam: ricca di attrazioni e di edifici d’interesse storico da visitare, la troverete molto probabilmente affollata e in alcuni periodi potrebbe capitarvi di vederla occupata da luna park, mercati, giostre e così via. Sulla Piazza si affaccia il Palazzo Reale, un edificio storico in stile barocco che sicuramente merita una visita anche all’interno: potrete infatti ammirare numerose sale e gallerie ricche di opere d’arte. Il biglietto d’ingresso al Palazzo Reale ha un costo di 10 euro e vi garantisco che ne vale la pena! Se volete un consiglio, però, prenotate i biglietti online sul sito web ufficiale: eviterete code e ritardi nella vostra tabella di marcia!

Oltre al Palazzo Reale, in Piazza Dam vi consiglio di fare un giro anche al Museo delle Cere Madame Tussauds: il prezzo del biglietto non è proprio economico (21 euro se lo acquistate online per saltare la fila) però ne vale la pena, soprattutto se viaggiate con i vostri bambini o ragazzi. 

Seconda Tappa: la casa di Anna Frank

Dopo aver visitato Piazza Dam, dirigetevi verso la casa di Anna Frank: il prezzo del biglietto per l’ingresso è di 9 euro e la visita è sicuramente interessante, per rendersi conto di come vivessero gli ebrei ad Amsterdam negli anni dell’occupazione nazista. 

Terza Tappa: il Museo Van Gogh

A questo punto della giornata, vi consiglio di dirigervi verso il Museo Van Gogh, dove potrete ammirare le opere del pittore e rifarvi gli occhi con dipinti veramente spettacolari. Il biglietto d’ingresso ha un prezzo di 17 euro ma vi consiglio di acquistare anche il tour multimediale che ha un costo di 5 euro. Il Museo Van Gogh è una tappa fondamentale per gli amanti dell’arte perchè ospita le più importanti collezioni dell’artista olandese. Dopo la visita, se volete vivere una serata diversa e divertente, potete andare nel quartiere a luci rosse di Amsterdam: una visita è quasi d’obbligo!

Cosa vedere ad Amsterdam in 2 giorni: Secondo Giorno

Il secondo giorno del nostro itinerario su cosa vedere ad Amsterdam in 2 giorni inizia con la visita ad uno dei musei più importanti della città: il Rijksmuseum. Si trova nei pressi del museo di Van Gogh (visitato il giorno precedente) ma ad Amsterdam le chiusure sono quasi tutte intorno alle 17.00 quindi non c’era il tempo materiale per visitarlo il primo giorno. Partiamo quindi da qui, per poi fare una visita anche all’altro museo interessante, lo Stedelijk e infine visitare l’Hermitage, altra tappa imperdibile. 

Prima Tappa: il Rijksmuseum e lo Stedelijk

Il Rijksmuseum di Amsterdam merita senza dubbio una visita, soprattutto per gli appassionati di arte, che potranno percorrere un viaggio nella storia olandese dal Medio Evo fino al XX secolo. Sono ben 80 le sale del Rijksmuseum, sviluppate su 4 piani, quindi avrete bisogno di dedicare un po’ di tempo a questa interessantissima visita culturale. Potrete ammirare le opere di artisti di fama internazionale come Vermeer, Rembrandt e Steene. Il prezzo del biglietto d’ingresso al Rijksmuseum di Amsterdam è di 17,50 euro e vi consiglio di acquistarlo online per evitare le lunghe code. 

Acquista subito il biglietto per il Rijksmuseum online!

Subito dopo la visita al Rijksmuseum, vi consiglio di ammirare anche le splendide collezioni dello Stedelijk, il museo di Arte moderna e contemporanea che si trova a pochi passi: qui potrete ammirare le collezioni permanenti di Cezanne, Matisse, Picasso e Chagal, oltre alle mostre temporanee che riescono sempre a stupire i visitatori. 

Seconda Tappa: l’Hermitage di Amsterdam

Dopo esservi rifocillati con un pranzo veloce, è arrivato il momento di dirigervi verso l’altra attrazione imperdibile di Amsterdam ossia l’Hermitage, filiale olandese del celebre museo di San Pietroburgo. Qui potrete trovare e ammirare opere provenienti dalla collezione russa (sculture, dipinti, reperti archeologici e chi più ne ha più ne metta!). Per i bambini l’Hermitage è una tappa sicuramente interessante perchè avranno la possibilità di partecipare a laboratori artistici davvero coinvolgenti. 

Visitare Amsterdam: leggi la Guida Completa!