Mostra Giotto Milano: a Palazzo Reale i capolavori dell’artista

171

giotto milanoIl semestre che ha visto Milano Expo al centro dell’attenzione si sta per concludere, ma a Milano lo si fa in grande stile: la mostra Giotto infatti, allestita presso le sale del Palazzo Reale, sembra un evento decisamente perfetto per concludere una visita a Milano Expo. Visitabile fino al 10 gennaio 2016, questa mostra mette in scena i capolavori dell’artista, non ancora esposti a Milano e quindi inediti per la città.

Il percorso espositivo è stato curato da Pietro Petraiola e Serena Romano ed è teso a sottolineare il ruolo fondamentale e rivoluzionario di questo pittore fiorentino, che in diverse città d’Italia è stato in grado di portare la propria innovazione all’interno del linguaggio figurativo.

Le opere di Giotto che potrete ammirare sono in tutto 14: si parte dalle opere giovanili dell’artista, come il frammento della “Maestà della Vergine”, per poi arrivare alla tavola con il “Padre Eterno” che giunge direttamente dalla Cappella degli Scrovegni di Padova, al polittico Stefaneschi dipinto per l’altare maggiore della Basilica di San Pietro, per poi approdare infine alle opere appartenenti all’ultima fase del maestro.

La mostra di Giotto Milano è completata dalla possibilità di ammirare da vicino i dipinti murari che l’artista realizzò nella Cappella Peruzzi di Santa Croce a Firenze ed è quindi un’occasione perfetta per concludere una giornata di visite al Milano Expo.

Se quindi vi trovate a Milano per ammirare le esposizioni di Milano Expo, vi consiglio di approfittarne in questo periodo per poter ammirare anche le opere di Giotto: la mostra Giotto Milano rappresenta infatti un’opportunità da non perdere, soprattutto per gli amanti dell’arte e di questo grandissimo artista italiano. Per avere maggiori informazioni su orari e costo del biglietto, vi consiglio di visitare il sito web ufficiale www.mostragiottoitalia.it, in cui potrete trovare tutte le informazioni e i dettagli per organizzarvi al meglio!

 

SHARE
Previous articleMostre autunno 2015: le avanguardie in 3 città d’Italia
Next articleMonet Torino: la mostra apre il 2 ottobre