Mostre Roma: James Tissot per la prima volta in Italia

247

mostre romaAmanti dell’arte pittorica, questo articolo è dedicato soprattutto a voi: per la prima volta in Italia e fino al 21 febbraio 2016 potrete infatti approfittare di un’occasione unica, perchè sarà aperta al pubblico la mostra di James Tissot. Le opere di questo grande artista francese, mai state in Italia prima di questo momento, saranno esposte al Chiostro del Bramante nella Capitale e vale davvero la pena andarle a vedere perchè si tratta di un interprete sicuramente valido del suo tempo.

Tra influenze impressioniste e istanze preraffaelite, le opere di Tissot celebrano la vita dell’alta borghesia e trasformano ogni piccolo gesto della quotdiianità in impresa eroica e celebrativa, che sfocia in una serie di clichè originali e del tutto insoliti.

La mostra espone ben 80 opere provenienti da musei internazionali come la Tate di Londra, il Petit Palais e il Museo d’Orsay di Parigi, che mettono in luce l’interesse dell’artista nei confronti della moda e sviluppano un viaggio cronologico che racconta passioni, tormenti e storia di Tissot.

Tra le opere esposte, potrete trovare anche capolavori come “La figlia del capitano” e “La figlia del guerriero”, che mettono in rilievo il talento da colorista dell’artista, che si serve dei colori per rendere la profondità psicologica dei personaggi.

Se avevate in mente di fare una visita nella Capitale e siete appassionati di arte, vi consiglio di non perdervi questa interessantissima mostra: di mostre Roma ce ne sono sempre, ma per questa avete tempo fino al 21 febbraio e ne vale veramente la pena! Per ammirare le opere dell’artista dovrete andare al Chiostro del Bramante e per tutte le informazioni dettagliate potete visitare il sito web www.chiostrodelbramante.it.

Il patrimonio artistico italiano è sicuramente vasto e di valore, ma quando vengono allestite mostre Roma di questo tipo conviene approfittarne perchè chissà quante altre volte capiterà di poter vedere le opere di James Tissot! Buon viaggio a Roma, quindi, e buona visione a tutti gli estimatori e non dell’artista!

 

SHARE
Previous articleRecensioni elettrodomestici: Le caratteristiche di un buon cuociriso
Next articleGuida Ristoranti Parigi: i migliori ristoranti italiani a Parigi secondo Tripadvisor