Speciale Cenone di Natale 2014: pranzi e cene stellate in giro per l’Italia il 24 e 25 dicembre

179

original_pranzo-di-natale-corte-pallavicinaNatale, lo dice il detto, con i tuoi…certo, ma il dove lo si può scegliere senza problemi! Perchè allora non concedersi, questa volta, un bel pranzetto o un’ottima cenetta in un ristorante stellato? Sono moltissime le proposte di menù appositamente pensate per Natale, in tutta la Penisola: vediamole allora insieme e prepariamoci ad avere l’acquolina in bocca!

Iniziando dal Piemonte, e per la precisione dal meraviglioso borgo Orta San Giulio, in provincia di Novara, potrete prenotare un pranzo stellato il 25 dicembre a Villa Crespi, in cui lo chef Cannavacciuolo proporrà un menù davvero da leccarsi i baffi. Tra le pietanze, tartare di tonno, lime, acqua di mozzarella e cocco, crema di caldarroste, baccalà, croccante di porri, plin alla genovese, carne di fassone piemontese, cremoso al parmigiano, pasta mista affumicata, guancia di manzo, maionese di nocciola, terrina di patate e fungo porcino, piccola pasticceria e babà.

In Lombardia, un pranzo con i fiocchi si potrà fare invece a Seregno, presso il ristorante Pomiroeu. Qui, il 25 dicembre, lo chef Giancarlo Morelli proporrà un menù vicino alla tradizione decisamente allettante: terrina di foie gras e lingua di vitello, chutney di frutta invernale e miele, pan brioche alla farina di castagna, blinis di grano saraceno, cremoso di cavolfiore, insalatina d’astice, cappelletti in brodo di cappone e tartufo nero, cappone delle Langhe farcito con castagne, datteri e frutta secca, patate alla vaniglia e carciofi brasati, panettone e crema al mascarpone.

Se trascorrerete il Natale in provincia di Parma, invece, a Polesine vi attenderà un pranzo di Natale presso l’Antica Corte Pallavicina altrettanto interessante: tra le proposte, anolini delle terre Pallavicine in brodo di terza, bollito misto della tradizione con mostarda e le tre salse, tacchinetta del Ducato disossata con i marroni di Berceto, granita di zucca e croccante di nocciole, pan di marroni, caffè e gelato alla vaniglia.

Le proposte per un pranzo o una cena da sogno il giorno di Natale o della Vigilia sono diverse: domani ne vedremo delle altre, sempre in giro per l’Italia, in cerca di gusto e raffinatezza per delle feste da leccarsi i baffi!

 

 

 

SHARE
Previous articlePonte dell’Immacolata 2014: dove andare? Cosa fare? Ecco qualche idea low cost
Next articleSpeciale Cenone di Natale 2014: continuano le proposte dai grandi chef italiani