Viaggiare low cost: tutti i trucchi per viaggiare spendendo poco

16

Viaggiare spendendo poco oggi è una realtà grazie al web e a portali che permettono il pernottamento di hotel e voli low cost molto convenienti. La spesa maggiore è sempre stata il costo del volo, eppure le compagnie a basso prezzo, oggi hanno rivoluzionato il modo di pensare e di viaggiare. Grazie a tariffe agevolate le persone, e soprattutto i giovani, possono permettersi di volare di più e di raggiungere mete prima impensabili. Se fare una vacanza con poco denaro a disposizione è possibile, richiede però di scendere a qualche compromesso e rende necessario fare più attenzione a i dettagli per non ritrovarsi poi nei guai.

Scendere a compromessi

Per viaggiare a basso costo la prima cosa da fare è mettersi in testa che bisognerà adattarsi: spesa e adattabilità sono, infatti, due elementi in rapporto inversamente proporzionale. Questo vale praticamente su tutta la linea: sia nella scelta del volo, degli orari, dell’aeroporto di partenza, che nell’hotel e nei servizi. Ovviamente non bisogna strafare, ma va valutato oggettivamente con auto-consapevolezza qual è il proprio limite, per fare in modo di non trasformare una vacanza in una settimana da incubo.

Per organizzare una vacanza low cost ( www.volagratis.com/voli/ ) occorre inoltre un po’ di tempo da dedicare alle ricerche, perché in mancanza dell’esperto operatore dell’agenzia viaggi, bisognerà documentarsi sul clima della destinazione, sulle modalità di spostamento, sugli alloggi. Con un po’ di pazienza comunque si può fare al meglio: il web è uno scrigno ricco di informazioni molto utili, inserite anche da chi ha vissuto direttamente un’esperienza. A questo proposito, per l’organizzazione di un viaggio low cost, occorre una buona connessione internet e un computer. Il telefonino infatti è abbastanza scomodo per queste operazioni, perché vi servirà prendere appunti e passare da una pagina all’altra in modo rapido.

Una volta fatte le riflessioni sui vostri limiti, dopo esservi presi tempo e procurati un computer con una buona connessione, siete pronti. M manca solo un ultimo ingrediente fondamentale: la Pazienza.

Tutto quello che occorre per organizzare una vacanza low cost

Il punto fondamentale del viaggiare spendendo poco sono i voli low cost. Le compagnie che offrono trasferte in aereo a basso prezzo sono diverse, ma sono solo alcune quelle affidabili. Per questo motivo bisogna valutare con attenzione. Per trovare l’offerta migliore è meglio avere flessibilità nelle date di viaggio. Le migliori scontistiche ci sono infatti durante la settimana e lontano dalle festività. Modificando quindi il giorno di partenza e quello di ritorno si potranno prenotare i voli più economici. Se siete indecisi sulla meta, ancora meglio, in questo modo potrete vedere qual è la destinazione che costa meno. Per viaggiare low cost abbiamo già detto che occorre spirito di adattamento: questo vale anche per il volo. Per non accollarsi la spesa del bagaglio in stiva è bene organizzarsi al meglio con il bagaglio a mano.

Una volta risparmiato sul volo, quello che resta si può investire nell’alloggio. Qui il discorso è più soggettivo: ognuno deve valutare le sue esigenze. C’è chi si adatta perfettamente ad un ostello con bagno in comune e chi non scende al di sotto della camere con bagno privato. Chi dorme in aeroporto o sul divano di uno sconosciuto e chi desidera invece tutti i servizi. Sugli alloggi le variabili sono tantissime, così come le necessità del singolo, quindi stilare delle regole da seguire diventa difficoltoso. Il consiglio è quello di cercare sempre online, dove comunque si risparmia sempre!

SHARE
Previous article6 città europee da visitare assolutamente, anche se non sono capitali
Next articleRistoranti Stellati Milano: ecco la Guida Michelin 2018