Italia coast to coast – Guida pratica alla scoperta dell’Italia in low budget

L’Italia è chiamata anche “Bel Paese” proprio per le sue bellezze naturali, paesaggistiche, storiche e culturali, non a caso sono tantissime le persone che ogni anno desiderano visitarla tutta, in modalità coast-to-coast, cercando itinerari e idee a basso costo per rientrare nel low budget a disposizione. Per i meno esperti però portare a termine un viaggio di questo tipo potrebbe essere particolarmente difficile, motivo per il quale questa guida vuole aiutare chiunque nel portare a termine l’impresa.

5 consigli utili per visitare l’Italia coast-to-coast

1. La scelta del mezzo non deve essere lasciata al caso

Se si desidera visitare l’Italia da costa a costa cercando di spendere poco, il primo pensiero deve essere quello di economizzare il più possibile sui pernottamenti. Ecco quindi che l’acquisto di un Motorhome usato potrebbe essere un’idea vincente. Questo mezzo infatti permette di spostarsi a velocità elevate, con la possibilità di sfruttare i suoi interni come un normale camper. Le caratteristiche chiave di questo veicolo sono: ampi spazi, interni generalmente rifiniti e accoglienti e coibentazione utile per temperature sia alte che sotto zero. La caratteristica che contraddistingue i motorhome dagli altri tipi camper infatti è la cellula abitativa e la zona di guida, unite tra di loro e agganciate alla motrice. Il risultato è un’ampia vivibilità e minor dispersione del calore nel periodo invernale. Altro lato positivo di un mezzo di questo tipo è che permette un’ottima socializzazione in fase di sosta, non è raro infatti che i camperisti rientrino tra le tipologie di viaggiatori più affabili e alla mano. Il viaggio quindi oltre ad essere un’esperienza di crescita personale può diventare un’avventura ricca di momenti di condivisione.

2. Partire con una tabella di marcia ben prestabilita

Sebbene vivere al minuto può risultare eccitante e liberatorio è bene sapere che quando si parte per un viaggio coast-to-coast bisogna avere le idee chiare sul percorso da sviluppare. Questo consente a chi viaggia in camper o motorhome di stabilire con chiarezza dove sono le aree di sosta da raggiungere, in quanto non tutte le città ne sono dotate.

3. Fare scorta di viveri prima della partenza

Non tutte le città d’Italia presentano supermercati con prezzi convenienti, pertanto una buona abitudine è quella di partire con una scorta di viveri già ben organizzata. Stessa cosa vale per i beni di prima necessità per la cura del corpo e dell’abitacolo, come carta igienica, detergenti e detersivi.

4. Munirsi di cartine e navigatori

Per quanto la tecnologia aiuti molto i viaggiatori motorizzati niente sostituirà la carta, infatti prima di mettersi in viaggio è opportuno munirsi sia di navigatori digitali che di cartine o mappe, così da avere sempre un punto di riferimento per orientarsi anche in caso di guasti tecnici.

5. Vestirsi a cipolla

Attraversare l’Italia significa imbattersi in situazione climatiche diverse a seconda della zona visitata. Pianure, Appennini, paludi, colline, possono portare il viaggiatore a sentire caldo o freddo a distanza di pochi minuti, è molto importante quindi riempire la valigia con indumenti misti, adatti a temperature diverse.

Ultimi Articoli

Italia coast to coast – Guida pratica alla scoperta...

L’Italia è chiamata anche “Bel Paese” proprio per le sue bellezze naturali, paesaggistiche, storiche e culturali, non a caso sono tantissime le...

Meraviglie Abruzzesi – Culinarie e non solo

Chi decide di perdersi tra i tesori della regione Abruzzo deve essere consapevole del fatto che varrà circondato da meraviglie di ogni...

Il Burj al-Arab: la torre degli arabi più lussuosa...

Ph: @100.pixels Il Burj al-Arab - noto in italiano come la torre degli arabi - è uno degli alberghi più...

Curiosità sul Colosseo che forse non conoscevi

Ph: @weareigersit Il Colosseo è il simbolo di Roma. Si tratta di un gigantesco anfiteatro Ovale a est del Foro...

Ti potrebbe interessare anche:

Instagram