Metro Roma: le mappe di tutte le linee e altre info

943

La metro di Roma è in assoluto il miglior modo per muoversi in una città splendida, per carità, ma molto trafficata. Ogni romano sa che, per la maggior parte degli spostamenti, la metro di Roma è l’unico modo che garantisce tempi brevi, praticità e sì, anche risparmio di denaro. Se siete in procinto di una bella visita turistica nella Capitale, quindi, il nostro miglior consiglio è di capire velocemente come funziona la metro di Roma e di pianificare un itinerario completo con tutte le maggiori attrattive che dovreste vedere almeno una volta nella vostra vita.

La mappa della metro di Roma

Il primo consiglio che vi possiamo dare è quello di scaricare la mappa della metro di Roma aggiornata cliccando qui. Con la mappa della metro di Roma alla mano, infatti, potrete pianificare da subito gli spostamenti e risparmiare tempo prezioso da dedicare alla visita delle bellezze della città. A differenza di altre grandi capitali europee, tuttavia, la metro di Roma ha solo tre linee principali, per cui siamo certi che non troverete alcuna difficoltà a spostarvi tra una meta e l’altra.

Scarica la mappa della metro di Roma qui

Il consiglio del Turista fai da te è quello di scaricare l’immagine JPG della mappa del metro e salvarla come foto nel vostro smartphone. In questo modo quando sarete a Roma, in Metropolitana, anche se non ci sarà collegamento ad Internet sul vostro telefono, comunque potrete consultare la mappa senza problemi in modo da orientarvi con facilità.

simbolo metro roma
Simbolo della Metropolitana di Roma

Le linee della metro di Roma

Come dicevamo poc’anzi, la metro di Roma presenta tre linee rispettivamente chiamate A, B e C. La linea B percorre un tratto ulteriore che si chiama B1. A queste tre, quattro per l’esattezza, si aggiungono quelli che gli abitanti del posto chiamano “trenini” e che collegano il centro con l’area provinciale sita attorno a Roma. Sia i trenini che le linee A e B si incrociano alla stazione centrale di Roma Termini, il più importante snodo ferroviario del centro Italia.

Stazioni e collegamenti integrati con la metro di Roma

La metro di Roma conta oltre settanta stazioni, la cui maggioranza è sotterranea. Dal 2010 la rete metropolitana è gestita assieme ai tratti in superficie da ATAC, società appartenente a Roma Capitale. Si tratta della seconda rete metropolitana in Italia, preceduta da quella di Milano e seguita da quella di Napoli. Da circa dieci anni l’intera linea metropolitana romana è attraversata da lavori di aggiornamento che talvolta creano disagi ai passeggeri. Per questo in alcuni momenti dell’anno potreste dover sostituire gli spostamenti in metro con gli autobus di superficie.

Entrata della stazione della metro Colosseo a Roma
Stazione metro Colosseo

Costo dei biglietti e tariffe della metro di Roma

In ogni caso la metro di Roma resta il sistema di trasporto più veloce della città e che collega tutti i maggiori punti di interesse e le attrazioni cittadine. Per agevolare gli spostamenti urbani ed interurbani le società del trasporto pubblico ATAC assieme a Cotral Trenitalia, sono compartecipanti del sistema tariffario chiamato Metrebus. Con questo sistema i titolari di biglietti e di abbonamenti possono viaggiare indifferentemente su tutti i mezzi delle società menzionate, nonché sui bus notturni periferici gestiti da Roma TPL.

Lo stesso biglietto, quindi, è valido per qualsiasi mezzo a patto che rispetti il limite temporale acquistato. Nello specifico sono validi su bus, tram, filobus, autobus Cotral urbani, metro, ferrovie regionali (Roma-Lido; Roma-Giardinetti; Roma-Viterbo) ed infine sui treni regionali Trenitalia di seconda classe per i percorsi urbani.

Biglietto Ordinario

Il biglietto ordinario richiede la convalida all’inizio del primo viaggio e non è cedibile. Esso vale all’interno di tutto il territorio di Roma Capitale sui mezzi elencati qui sopra. La validità del biglietto è di una corsa, per una durata complessiva di 100 minuti. Il suo costo è pari a 1,50€ e potrete acquistarlo presso le stazioni tramite le biglietterie automatiche e presso i rivenditori autorizzati recanti la lettera M di colore rosso.

10 Bit

Questa formula include un totale di 10 biglietti della durata di 100 minuti l’uno. Va timbrato all’inizio della corsa in metro e poi timbrato nuovamente alla scadenza dell’intervallo di validità. Dovrete procedere in questo modo fino all’esaurimento delle attivazioni disponibili. Come il biglietto ordinario, vale su tutti i mezzi sopra menzionati ed è una valida alternativa ad esso perché non vi obbligherà ad andare in biglietteria di volta in volta per acquistarne di nuovi. Il suo costo è pari a 15,00€ e non offre alcun risparmio rispetto al biglietto ordinario, se non di tempo.

Roma 24/48/72

Con queste formule a tempo non dovrete pensare tutte le volte alle scadenze o a riacquistare i biglietti. Possiamo dire che tra tutte le offerte di viaggio questa sia la più conveniente, perché vi consente di viaggiare all’interno di Roma Capitale su tutti i mezzi e con un numero illimitato di viaggi. Le formule esistenti sono da ventiquattro, quarantotto e settantadue ore. Il loro costo rispettivamente è pari a 7,00€12,50€ e 18,00€. Basterà convalidare il biglietto all’inizio del viaggio e controllarne la scadenza in base alla tariffa a tempo acquistata.

CIS – 7 giorni

Se la vostra permanenza supera i tre giorni l’opzione migliore di viaggio è quella della formula CIS – 7 giorni. Il suo costo è pari a 24,00€ e deve essere convalidata come le altre formule all’inizio del viaggio. Non è cedibile e va corredata da nome e dati anagrafici. Vale fino alle ore 24,00 del settimo giorno compreso quello della timbratura.

Tessera elettronica ricaricabile

Se pensate di voler utilizzare una tessera ricaricabile la metro di Roma offre questa soluzione su cui potrete ricaricare tutte le precedenti tariffe presso biglietterie Atac e rivenditori autorizzati. Si acquista al costo di €1,00 e va vidimata ai tornelli di accesso delle fermate della metro di Roma.

La metro di Roma per i romani e altre informazioni utili

La tendenza ad assumere atteggiamenti critici o polemici nei confronti del proprio territorio è un’abitudine, forse, tutta italiana. Qui non intendiamo dire che siamo tutti lamentoni ma che il nostro approccio generale verso i beni ed i servizi pubblici non sia dei più entusiasti. C’è da aggiungere che laddove vi siano delle criticità di funzionamento non siamo nemmeno i primi a porre rimedio, nel nostro piccolo.

La metro di Roma e i suoi disagi

Abbiamo fatto questa doverosa premessa per spiegare la metro di Roma a chi non ci ha mai viaggiato. Un’abitudine molto diffusa è quella di non pagare il biglietto. Lo è in molte città d’Italia e del mondo ma nel caso specifico di Roma, non sorprendetevi se in talune stazioni i controlli siano pressappoco assenti. Noi non riteniamo giusto questo comportamento da parte di chi poi si sente in dovere di giudicare il servizio di trasporto pubblico romano come gravemente insufficiente.

Freeriding, borseggiatori e un leggero degrado

Spesso si è parlato di un trasporto pubblico che incassa la metà di rispetto ai viaggiatori che sposta. Capirete bene come l’aspetto generale di alcune stazioni sia fatiscente e il perché si presentino disagi talvolta dovuti a sovraffollamenti o ritardi. Non è il miglior servizio di trasporto pubblico al mondo ma neanche il peggiore, visto il fenomeno di freeriding che attanaglia i bilanci aziendali. Molto è stato fatto per migliorare la qualità del servizio e molto è ancora da fare. In linea di massima dovrete essere accorti ai borseggiatori, segnalati anche dagli schermi interni ai vagoni, e comportarvi civilmente rispettando sensi di marcia e gli ambienti che occupate.

Come pianificare spostamenti con la metro di Roma su un app?

Non fate l’errore di sintonizzarvi sul sito ufficiale di Atac perché non capirete nulla, in quanto caotico e non responsive, cioè non disegnato per essere mobile friendly. Sul sito ufficiale trovate le notizie di Atac e le informazioni aziendali ma se volete pianificare spostamenti precisi e aggiornati in tempo reale cercate Muoversi a Roma oppure scaricate sul vostro cellulare l’app Moovit.

Metro Roma: Stazione S. Paolo
Stazione Metro Basica di S. Paolo

Quando visitare Roma in base al clima?

Il clima di Roma è tipicamente mediterraneo con qualche richiamo di quello continentale. L’estate è calda, a tratti afosa e soleggiata. Raramente piove ma il caldo percepito in città, soprattutto in estate, può diventare decisamente insopportabile. L’inverno è mite e piovoso con notti decisamente gelate. Durante l’anno le precipitazioni sono abbondanti, soprattutto in primavera. Il periodo migliore per visitare Roma va da metà aprile a metà giugno e da settembre a ottobre.