Non solo cipolle rosse: Tropea è un tesoro che vale la pena visitare

Ph: @earthpix

Tropea è la celebre patria delle cipolle rosse anche se questa meta di vacanza offre molto di più! Si trova in provincia di Vibo Valentia e si affaccia sul Mar Tirreno dal Golfo di Sant’Eufemia. La leggenda narra che sia stata fondata da Ercole, dopo il ritorno dalle sue epiche fatiche presso quello che conosciamo come Stretto di Gibilterra. Sarà per questo che il territorio è costellato di ritrovamenti di origine greca? Oggi Tropea è una cittadina meravigliosa, calda e accogliente che vale la pena visitare se avrai la fortuna di concederti una fuga in  Calabria, una regione tutta da scoprire!

Tropea è una meta deliziosa per qualsiasi periodo dell’anno 

Se credi che questa località sia idonea solamente ai mesi estivi di sbagli di grosso anche se, chiaramente, quando arriva la bella stagione tutti abbiamo voglia di mare, sole e spiagge in cui rilassarci. Questo grazioso borgo a pochi chilometri da Vibo Valentia, tuttavia, offre una natura verdeggiante e rigogliosa e degli scorci marini di grandissimo impatto che, nei giorni più sereni, lasciano intravedere le Eolie.

Al vostro arrivo a Tropea sarai accolto dal Santuario della Madonna dell’Isola, posto che vale la pena di visitare. Nel centro storico, invece, scoprirai vie e viottoli colorati con affacci sul mare che ti lasceranno sbigottito. Al centro della cittadina sorge l’imponente Duomo di Tropea su cui si erge la Madonna di Romania. A pochi passi, invece, troverai l’antica chiesa sconsacrata della Madonna della Neve

Spiagge e mare cristallino 

Per gli amanti del mare, invece, Tropea offre spiagge meravigliose che si diramano da Pizzo Calabro a Serra San Bruno. Per chi ama il mare selvaggio, invece, vale la pena fare un salto alle Grotte di Zungri.  Ecco perché Tropea non è solamente la patria delle cipolle rosse ma è un posto magico in cui vivrai una vacanza indimenticabile. Vediamo cosa dovresti assolutamente visitare e quali sono le  migliori tappe da inserire nel tuo itinerario. 

Il Centro Storico e le viste panoramiche

La prima tappa è sicuramente il Centro Storico che sorge poco elevato rispetto al livello del mare e che si dirama in vicoletti e stradine deliziose con terrazze panoramiche e scorci sul mare. Tra le vie del borgo troverai botteghe di artigiani e mercatini che offrono alimenti locali come frutta secca, olio d’oliva profumatissimo e salumi gustosi. Una volta arrivato a Largo Ercole potrai raggiungere la zona dei reperti archeologici e uno degli affacci più suggestivi di tutta Tropea: Largo Migliarese

La Costa degli Dei 

Anche le spiagge meritano di essere visitate dal momento che Tropeo fa parte della Costa degli Dei che si dirama su oltre cinquanta chilometri di scogli, cale, spiagge e grotte affacciate sul mare cristallino. Una delle spiagge più grandi è la Linguata, un ampio fondale attrezzato adatto anche alle famiglie. Se desideri rilassarti sulla spiaggia libera, invece, potrai trovare il massimo del confort a Passo Cavalieri, un fondale sabbioso e sempre molto affollato. 

Pizzo Calabro 

Ovviamente non può mancare una giornata a U Pizzu, ovvero Pizzo Calabro a trenta chilometri da Tropea. Qui troverai una distesa di cale e spiagge sabbiose in cui rilassarti, godere del mare limpido e delle bontà del posto. 

Tropea da degustare

Infine Tropea è sicuramente famosa per la cipolla rossa IGP che è tutelata dall’omonimo consorzio. Si tratta di una cipolla colorata e dolcissima che si coltiva su tutto il territorio nel rispetto di precisi criteri. Ovviamente nei ristoranti e nelle trattorie troverai molti piatti a base di questa deliziosa cipolla ma l’enogastronomia locale offre molto di più. Il nostro consiglio è quello di guastare piatti a base di pesce freschissimo come tonno e pesce spada alla griglia accompagnati da verdure fresche in pinzimonio o cotte lentamente al forno. Infine anche le carni di capretto, cinghiale e maiale sono più che deliziose e vengono servite a tavola soprattutto durante le festività. 

Tra i piatti più tradizionali di Tropea troverai i famosi spaghetti alle sarde, i surici fritti e, per finire, la profumatissima crostata di cipolle insaporita con pecorino locale e uova. I vini di accompagnamento più rinomati sono Aglianico, Greco e Malvasia mentre a fine pasto, per digerire, ordina sempre un bicchierino di Bergamotto

Ultimi Articoli

Italia coast to coast – Guida pratica alla scoperta...

L’Italia è chiamata anche “Bel Paese” proprio per le sue bellezze naturali, paesaggistiche, storiche e culturali, non a caso sono tantissime le...

Meraviglie Abruzzesi – Culinarie e non solo

Chi decide di perdersi tra i tesori della regione Abruzzo deve essere consapevole del fatto che varrà circondato da meraviglie di ogni...

Il Burj al-Arab: la torre degli arabi più lussuosa...

Ph: @100.pixels Il Burj al-Arab - noto in italiano come la torre degli arabi - è uno degli alberghi più...

Curiosità sul Colosseo che forse non conoscevi

Ph: @weareigersit Il Colosseo è il simbolo di Roma. Si tratta di un gigantesco anfiteatro Ovale a est del Foro...

Ti potrebbe interessare anche:

Instagram