Cosa vedere a Perugia in un giorno: il tour completo

113
Cosa-vedere-a-Perugia

Come abbiamo già visto nella Guida Completa di Perugia, visitare questa città è un vero e proprio piacere: non è grandissima, e se non avete molto tempo a disposizione e vi state chiedendo cosa vedere a Perugia in un giorno solo non preoccupatevi perchè con la giusta organizzazione riuscirete a fare un bellissimo giro della città! Avendo a disposizione poco tempo, vi consiglio di concentrarvi sul centro storico, che è ricco di monumenti, piazze e interessanti costruzioni medievali. 

Come sempre però, non sapendo bene dove andare e come spostarsi da un luogo all’altro in poco tempo si rischia di non arrivare a vedere tutto quello che ci si era prefissati quindi il consiglio è quello di seguire una buona guida, come quella che vi proponiamo oggi. Vediamo quindi cosa vedere a Perugia in un solo giorno, spostandosi a piedi senza fretta perchè come abbiamo visto questa città merita di essere assaporata con calma perchè nasconde dei dettagli meravigliosi!

Cosa vedere a Perugia in un giorno

Cosa vedere a Perugia in un giorno? Il tour che vi proponiamo oggi si concentra esclusivamente sul centro storico della città, quindi una volta arrivati dentro le mura medievali con il minimetrò potrete passeggiare tranquillamente tra una piazza e l’altra, inoltrandovi in vicoletti davvero stupendi. Il punto di partenza sarà via Indipendenza: da qui potrete infatti ammirare Perugia dall’alto e avere delle bellissime vedute d’insieme della città. Ci sposteremo quindi in Piazza Italia, ad ammirare la Rocca Paolina e proseguiremo verso Piazza IV Novembre: qui ad attendervi ci sarà la Fontana Maggiore, uno dei simboli di Perugia, ma anche il duomo ossia la Cattedrale di San Lorenzo. Sarà poi il momento di andare a scoprire un’altra piazza: Piazza Danti, in cui potrete ammirare il Pozzo Etrusco. Per concludere la visita di Perugia, infine, andremo a visitare la Chiesa di San Severo, che in molti trascurano ma è un vero tesoro per gli amanti dell’arte perchè al suo interno potrete ammirare gli affreschi di Raffaello e Perugino. 

Prima Tappa: via Indipendenza

Il modo migliore per iniziare la visita di Perugia è proprio questo: partendo da via Indipendenza potrete trovare numerosi punti panoramici che vi permetteranno di ammirare la città dall’alto. Vi consiglio di non saltare questa prima tappa perchè è proprio qui che potrete scattare qualche fotografia, ma soprattutto avere una visione d’insieme di Perugia che è uno spettacolo anche ammirata dall’alto. Se non avete ancora fatto colazione, quindi via Indipendenza è perfetta per fermarvi a mangiare qualcosa o bere un caffè. 

Seconda Tappa: Piazza Italia e la Rocca Paolina

Via Indipendenza costeggia Piazza Italia: la potrete vedere subito dall’alto quindi non avrete sicuramente problemi a raggiungerla! In Piazza Italia non c’è moltissimo da vedere, ma è una tappa da non perdere perchè qui si trova la Rocca Paolina, l’antica fortezza che fu eretta per volere di Papa Paolo III e fu un simbolo papale fino al 1860, anno in cui venne abbattuta. Oggi, quindi, della Rocca Paolina è rimasto poco, ma non dovete perdervi assolutamente i sotterranei perchè sono uno spettacolo unico. Nei sotterranei potrete spostarvi liberamente oppure utilizzando le scale mobili e vi assicuro che ne vale veramente la pena! 

Terza Tappa: Piazza IV Novembre

Da Piazza Italia, prendendo Corso Vannucci, in soli 5 minuti di passeggiata potrete arrivare in un’altra piazza di Perugia, la più famosa: Piazza IV Novembre. Qui potrete ammirare prima di tutto la famosa Fontana Maggiore, realizzata da Nicola e Giovanni Pisano tra il 1275 e il 1278, ma anche il Duomo di San Lorenzo (anche se a dirla tutta la facciata della Cattedrale si può ammirare nella piazza in cui ci sposteremo dopo). Vi consiglio di visitare il Duomo di Perugia anche all’interno: potrete ammirare la Deposizione della croce del Barocci e il Santo Anello, ossia l’anello nuziale della Vergine Maria. 

Quarta Tappa: Piazza Danti e il Pozzo Etrusco

Costeggiando il Duomo, da Piazza IV Novembre non avrete certo difficoltà a raggiungere l’annessa piazza Danti, in cui potrete ammirare la facciata della Cattedrale in tutto il suo splendore. Ma il monumento di maggior interesse in Piazza Danti è sicuramente il Pozzo Etrusco, un’opera idraulica risalente al III secolo a.C. che scende fino a 37 metri di profondità sotto terra. Oggi il Pozzo Etrusco si può visitare, scendendo le scale che conducono fino al suo punto più profondo: il biglietto d’ingresso costa 3 euro e vi consiglio di non perdervi questa bellissima esperienza. 

Quinta Tappa: la Chiesa di San Severo

Se avete ancora un po’ di energie, vi consiglio di concludere il tour di Perugia con una breve visita alla Chiesa di San Severo, tappa obbligatoria per tutti gli appassionati di arte. Da Piazza Danti, prendendo Via del Sole, potrete raggiungerla in meno di 5 minuti di passeggiata e vi assicuro che ne vale davvero la pena! All’interno della Chiesa di San Severo infatti, e più precisamente nella cappella, potrete ammirare gli affreschi di Raffaello, portati a termine dal Perugino e raffiguranti la Trinità. 

Visitare Perugia: leggi la Guida Completa!