Cosa vedere a Padova in 1 giorno: Itinerario Completo

625
Cosa-vedere-a-padova

Vi state chiedendo cosa vedere a Padova in un solo giorno? Come abbiamo visto nella Guida Completa di Padova, questa città nasconde tanti tesori.

Questa città veneta sia per quanto riguarda i musei ed i monumenti, sia dal punto di vista paesaggistico è ricca di piazze e parchi meravigliosi.

Padova è una città a misura d’uomo. Visitarla è un vero piacere perchè tutte le attrazioni si trovano a pochi passi le une dalle altre e non avrete bisogno di prendere autobus o mezzi pubblici per vedere le cose più belle. 

Il bello di questa città è che anche in una giornata di pioggia la si può visitare in tutta tranquillità e non serve nemmeno l’ombrello. Si può infatti passeggiare serenamente al riparo sotto ai portici. A Padova infatti, come in molte altre città italiane come ad esempio Bologna, i portici sono un elemento architettonico frequente e comodissimo per visitarla serenamente anche con il brutto tempo.

Cosa vedere a Padova in un solo giorno? Le attrazioni sono tante ma anche in poco tempo potrete visitare quelle più importanti. l’importante, come sempre, è sapersi organizzare al meglio ed evitare inutili perdite di tempo. Eccovi quindi un utile itinerario per visitare la città senza problemi e non perdere le attrazioni più belle e importanti.

Cosa vedere a Padova in un giorno

L’itinerario che vi proponiamo parte dalle piazze del centro e si può fare completamente a piedi. Visiteremo la famosa Piazza dei Signori con la Torre dell’Orologio, Piazza delle Erbe con il Palazzo della Ragione e Piazza della Frutta. Ci incammineremo verso Prato della Valle, passando per i vicoli storici della città. Dopo aver ammirato Prato della Valle ed aver fatto una breve sosta, visiteremo il bellissimo Orto Botanico, quindi la famosissima Basilica di Sant’Antonio che spicca in tutto il suo splendore. Per concludere in bellezza la giornata, non può mancare la visita alla Cappella degli Scrovegni. 

1. Prima Tappa: Piazza dei Signori 

Piazza dei Signori merita sicuramente una visita perchè è una delle più suggestive di Padova. Sulla piazza si affaccia la Torre dell’Orologio, un edificio di origine medievale risalente alla metà del XIV secolo che sorge tra il Palazzo del Capitanio e il Palazzo dei Camerlenghi. Il grande orologio astronomico attirerà sicuramente la vostra attenzione. Si tratta del primo esemplare del genere ancora conservato in tutto il mondo e noterete una particolarità: Tra i segni zodiacali infatti manca la Bilancia. Questo perchè fa riferimento ancora ad un sistema zodiacale pre-romano in cui le costellazioni della Bilancia e dello Scorpione erano riunite in una sola. 

Sotto la Torre dell’Orologio noterete un portone aperto, al di là del quale ha sede l’Università di Folosofia. Vi consiglio di fare un giretto nel cortile interno perchè è molto suggestivo e caratteristico.

2. Seconda Tappa: Piazza delle Erbe e Piazza della Frutta

Piazza Erbe si trova proprio accanto a Piazza dei Signori e Piazza della Frutta. Potete riconoscerla dalla grande fontana che campeggia da un lato della piazza. Qui troverete al mattino il pittoresco mercato ortofrutticolo della città. Il mercato non vi distoglierà comunque dall’imponente Palazzo della Ragione che domina la piazza per tutta la lunghezza e la separa da Piazza della Frutta, posta proprio dalla parte opposta. Se volete potete visitare l’interno del Palazzo e godervi la galleria di affreschi. Oppure, in alternativa, percorretelo almeno da sotto, attraversando tutti i negozietti gastronomici tipici di Padova. Sono un vero spettacolo!

3. Terza Tappa: Prato della Valle

Per raggiungere Prato della Valle dalle Piazze, considerate che vi ci vorranno 15-20 minuti di passeggiata. Vi assicuro che non ve ne accorgerete nemmeno perchè dovrete percorrere una via ricca di negozi di ogni tipo, gelaterie, bar e attrazioni varie. Se vi è capitata una brutta giornata di pioggia non preoccupatevi, potete arrivare a Prato della Valle proteggendovi sotto ai portici. Imboccate quindi Via Roma e percorretela fino in fondo e vi ritroverete davanti lo spettacolo unico di Prato della Valle, immenso! Vi consiglio di godervi l’atmosfera del parco e fare un giretto immersi nel verde. Se avete un po più di tempo, potete fare una visita anche all’Orto Botanico che si trova a pochi passi. Merita davvero!

4. Quarta Tappa: la Basilica di Sant’Antonio

Non appena arriverete a Prato della Valle, potrete ammirare in lontananza la meravigliosa Basilica di Sant’Antonio. Una volta che avrete visitato il parco, dirigetevi in quella direzione e in meno di 5 minuti sarete arrivati. La Basilica di Sant’Antonio è meta ogni anno di diversi pellegrini che vengono a rendere omaggio al Santo e alle sue reliquie. Sicuramente merita una visita anche all’interno perchè è davvero molto bella anche dal punto di vista artistico. Da non perdere la Cappella di Sant’Antonio sul lato destro e, sempre sul lato destro, la Cappella delle reliquie dove è conservata la lingua del Santo. 

5. Quinta Tappa: la Cappella degli Scrovegni

Cosa vedere a Padova in un giorno solo? Per concludere in bellezza, vi consiglio di prenotare la visita alla Cappella degli Scrovegni per ammirare i meravigliosi affreschi di Giotto. Non tutti sanno che però, per evitare che gli affreschi si rovinino, le visite sono strettamente controllate e hanno una durata ben precisa. Tra una tornata e l’altra di visitatori la cappella deve essere riclimatata secondo processi complessi. Per questo motivo, se volete essere sicuri di riuscire a visitare la Cappella, l’unica cosa da fare è acquistare i biglietti online. Acquista qui i biglietti per la Cappella degli Scrovegni.

Visitare Padova: leggi la nostra Guida Completa.