Cosa vedere a Palermo in un giorno: la Guida Completa

160
Cosa-vedere-a-Palermo

Come abbiamo visto nella Guida Completa su Palermo, questa città è una vera e propria meraviglia: ci sono moltissime cose da vedere durante una visita quindi se avete poco tempo a disposizione e vi state chiedendo cosa vedere a Palermo, vi consiglio di programmare al meglio il vostro tour, in modo da perdere meno tempo possibile con gli spostamenti e riuscire a godervi tutto quello che Palermo ha da offrire. Il capoluogo siciliano, infatti, non è solo ricco di monumenti e musei da visitare: per assaporarne la bellezza fino in fondo bisogna viverlo, facendo una passeggiata nei suoi vicoli più sconosciuti e fermandosi a mangiare qualcosa alla Vucciria. 

Vi state chiedendo cosa visitare a Palermo? Come abbiamo già detto, è una città dai mille volti: vi lascerà sicuramente senza parole e scoprirete delle vere e proprie opere d’arte dal valore inimmaginabile; sappiate però che in una sola giornata dovrete fare una selezione: non riuscirete a visitare proprio tutto quindi organizzatevi bene e seguite la nostra guida, che vi propone un tour di un giorno in questa meravigliosa quanto sorprendente città. 

Cosa vedere a Palermo in un giorno

Cosa vedere a Palermo in un giorno? Il tour che vi proponiamo parte dal Palazzo Reale (o Palazzo dei Normanni) per poi proseguire con l’imperdibile visita del Duomo di Palermo. Andremo alla Vucciria, il famoso mercato della città: qui potrete fermarvi a gustare il tipico cibo di strada di Palermo, dopodiché proseguiremo verso il Teatro Massimo e il Teatro Politeama: entrambi meritano una visita. A questo punto, sarà arrivato il momento di vedere i Quattro Canti. Per terminare in bellezza il tour di Palermo di un solo giorno, vi consiglio quindi di dirigervi verso il Borgo Vecchio: qui potrete gustare delle prelibatezze in uno dei moltissimi ristorantini tipici della città. 

Prima tappa: Palazzo dei Normanni e Duomo

Se vi state chiedendo cosa vedere a Palermo in un solo giorno, certamente il Palazzo Reale, detto anche Palazzo dei Normanni rientra tra le cose da non perdere: la struttura appare come un castello, realizzato proprio dai Normanni, ma sorge sui primissimi insediamenti cartaginesi della città e nasconde al suo interno la Cappella Palatina, un vero e proprio capolavoro. L’interno della cupola è decorato con mosaici bizantini bellissimi, che valgono da soli la visita dell’intero edificio. Il biglietto d’ingresso, per vedere la cappella palatina e le residenze reali, è di 12 euro (10 euro ridotto) e ne vale davvero la pena!

Dopo la visita al Palazzo Reale, prendete Via Vittorio Emanuele e in meno di 10 minuti di passeggiata arriverete al Duomo di Palermo, altra tappa imperdibile. Dedicata a Santa Maria Assunta, la Cattedrale è una vera e propria perla della città: vi consiglio di non fermarvi ad ammirarla all’esterno ma di entrare per godervi gli interni in stile neoclassico e le due cappelle dedicate rispettivamente a Santa Rosalia e a Padre Pino Puglisi, il sacerdote che fu ucciso dai mafiosi nel 1993. 

Seconda Tappa: la Vucciria

Dopo aver visitato la Cattedrale di Palermo, potete con calma dirigervi verso la Vucciria, il famoso mercato di Palermo, che si trova ad 1 Km di distanza quindi in 10 minuti a piedi arriverete senza troppi problemi. Qui potrete fermarvi a mangiare il tipico cibo di strada, come il panino con la milza: la Vucciria vi lascerà senza parole perchè qui il tempo sembra essersi fermato e vi ritroverete catapultati in un mondo a parte. Sicuramente è il luogo migliore per entrare in contatto con la vera Palermo. 

Terza Tappa: il Teatro Massimo e il Teatro Politeama

Dopo esservi immersi nel tipico clima palermitano della Vucciria, potete dirigervi verso il Teatro Massimo: potrete raggiungerlo in meno di 10 minuti di passeggiata. Si tratta del più grande teatro d’Italia e fu realizzato in stile neoclassico da Giovan Battista Filippo Basile. Noterete subito che l’ingresso del Teatro Massimo ricorda i templi greci, con la sua scalinata e l’atrio con le 6 grandi colonne. Fermatevi a visitarlo perchè na vale la pena, quindi dirigetevi verso il vicino Teatro Politeama, con il maestoso arco di trionfo all’ingresso. 

Questi due teatri rientrano tra i simboli di Palermo, quindi meritano senz’altro una visita e non vi deluderanno sicuramente. Al Teatro Massimo vi consiglio di andare anche sulla terrazza: potrete godere di una splendida vista sulla città! 

Quarta Tappa: i Quattro Canti

Dopo la visita ai Teatri, potete decidere se riposarvi un po’ in vista della cena oppure proseguire per ammirare i Quattro Canti (da non perdere a mio avviso). Ai quattro angoli dell’incrocio tra le due principali vie di Palermo noterete 4 fontane sormontate dalle statue raffiguranti le quattro stagioni; all’interno di nicchie poste sopra, spiccano poi le statue dei quattro sovrani spagnoli e, al livello superiore, le quattro sante protettrici palermitane: le sculture sono in pieno stile barocco e vi lasceranno sicuramente senza parole. 

Quinta Tappa: la cena al Borgo Vecchio

Per terminare il bellezza, adesso che non vi state più chiedendo cosa vedere a Palermo in un giorno solo, potete dirigervi verso il Borgo Vecchio: in questo caratteristico quartiere potrete fermarvi a gustare delle prelibatezze tipiche della zona in uno dei numerosi ristorantini. Rilassatevi quindi, godetevi l’atmosfera, e ripensate a tutte le meraviglie di Palermo che avete visto durante la giornata!

Visitare Palermo: leggi la Guida Completa!