Banner title

Estate in India: consigli pratici per visitare l’India

IndiaL’India è uno di quei Paesi circondati da un grande alone di fascino per noi europei: non c’è da stupirsi, perchè l’India ha un qualcosa di magico e visitarla è come compiere un viaggio non solo esteriore, alla scoperta di incredibili opere d’arte e di paesaggi mozzafiato, ma anche interiore, immergendosi in un mondo fatto di spiritualità e di culture e tradizioni completamente diverse dalle nostre. Oggi vi diamo qualche consiglio pratico per visitare l’India in estate: in questa stagione troverete anche dei prezzi inferiori e riuscirete a godervi questo Paese senza problemi, neanche per il clima.

Il clima dell’India in estate

L’India è un Paese molto vasto, quindi il clima varia a seconda della regione in cui ci si trova. Tuttavia, in India da giungo a settembre c’è un clima umido e soffiano i monsoniche portano con loro le periodiche piogge torrenziali. Per questo motivo molti ritengono che visitare l’India in estate non sia una buona idea, ma in realtà le piogge non rappresentano un grande problema perchè si tratta più che altro di acquazzoni intensi ma comunque generalmente di breve durata. Naturalmente, i monsoni comportano anche un aumento dell’umidità e il caldo si percepisce in modo più elevato: se siete particolarmente intolleranti all’afa forse potreste non sopportare bene un viaggio in India in questo periodo, ma diversi viaggiatori dicono di essersi trovati bene.

Dove soggiornare in India

Come abbiamo detto, l’India è davvero molto vasta e se non avete 2 mesi a disposizione per visitarla dovrete scegliere le tappe del vostro itinerario. In tutti i casi, vale la pena prenotare in diversi hotel in modo da potervi spostare da una zona all’altra e riuscire a vedere più posti. Se non sapete bene come organizzarvi, vi conviene rivolgervi ad un portale sicuro e conveniente come ad esempio Booking che è il migliore da questo punto di vista: qui potrete trovare diversi hotel e alberghi spesso con offerte interessanti e avrete la possibilità di leggere le recensioni in modo da evitare brutte sorprese all’arrivo! Fidatevi, è sempre meglio sapere cosa vi aspetterà!

Come spostarsi in India

Prenotare diversi hotel in giro per l’India significa anche doversi spostare: bene, è del tutto sconsigliato noleggiare un’auto perchè per noi italiani guidare in questo Paese potrebbe davvero rivelarsi un incubo. In India infatti non esistono molte regole, si trovano capre, mucche, maiali, persone che attraversano la strada e sbucano fuori all’improvviso, le strade spesso sono strette e difficili da percorrere e oltre a questo la guida è a destra! Meglio sempre affidarsi ad un autista: i prezzi sono più che abbordabili e non si corrono rischi inutili. Considerate inoltre, nell’organizzare la vostra vacanza, che gli spostamenti sono piuttosto lenti quindi ci vuole parecchio tempo per arrivare a destinazione.

Ultimi Articoli

Brexit: che documenti serviranno per visitare l’Inghilterra?

Quali documenti serviranno per visitare l’Inghilterra post-Brexit? Innanzitutto occorre chiarire una cosa: la Brexit è un processo ancora in corso e...

Metro di Napoli: informazioni utili per viaggiare in città

Napoli è una città la cui bellezza rischia di essere descritta con parole inadatte, per cui solo visitandola la si apprezza realmente. Se però volessimo...

La metro di Madrid: tutte le informazioni

La Metro di Madrid è il modo migliore per spostarsi in città se pensate che è una delle più vaste ed efficienti d’Europa, arrivando anche a molte...

Assicurazione annullamento viaggio: fondamentale

Chi ama organizzare le proprie vacanze da solo sa che le prenotazioni fortemente anticipate consentono di risparmiare molto, a volte anche più del 20-25%...

Ti potrebbe interessare anche:

Instagram