Cambiare aria per un po’ : la classifica dei 10 Paesi più felici del mondo secondo l’OECD

255

svizzera-berna-istockAvete voglia di cambiare aria e non avete un lavoro che vi obbliga a rimanere nella vostra città? Trasferitevi in un altro Paese, anche solo per un po’: questo vi permetterà di staccare la spina ed entrare in contatto con culture e stili di vita anche molto diversi dal vostro! La destinazione, però, come sceglierla? Se volete andare sul sicuro, provate a trovare il vostro Paese ideale tra quelli più felici del mondo!

L’OECD (Organizzazione per la cooperazione economica e lo sviluppo), ha stilato una classifica dei Paesi più felici al mondo secondo la valutazione di 11 variabili, tra cui la possibilità di trovare un lavoro, la ricchezza media della popolazione e l’aspettativa di vita. Vediamo insieme quali sono quindi le nazioni in cui si vive meglio!

Al primo posto della classifica troviamo la Svizzera, in cui secondo l’OECD è possibile ottenere il massimo livello di benessere. I cittadini svizzeri, infatti, si dichiarano sicuri nel mondo del lavoro, la ricchezza è medio-alta e l’aspettativa di vita sale oltre gli 82 anni, risultando la più alta in tutto il mondo!

Un meritato secondo posto viene invece assegnato alla Norvegia: qui il livello di disoccupazione è bassissimo e gli abitanti ritengono di essere pagati bene e di poter condurre uno stile di vita decisamente più alto della norma. Il 96% della popolazione ha inoltre dichiarato di sentirsi soddisfatto e sicuro della qualità dei prodotti locali.

Al terzo posto nella classifica dei Paesi più felici al mondo compare il Canada, che oltre al buon livello di occupazione e all’elevato stile di vita garantisce alla popolazione un fortissimo senso di comunità: la maggior parte della popolazione dichiara di poter contare su qualcuno in caso di emergenze o bisogno.

La Danimarca sembra essere un altro Paese ideale per trascorrere il resto della propria vita e si aggiudica il quarto posto: il governo garantisce infatti un welfare invidiato da tutta Europa, permettendo ai propri abitanti di trovare un equilibrio perfetto tra lavoro e vita privata.

Se siete in cerca di lavoro, l’Austria, al quinto posto nella classifica dei Paesi più felici del mondo, presenta il tasso di disoccupazione più basso in assoluto. Qui la qualità della vita è abbastanza alta e la popolazione si sente sicura e protetta.

Se siete alla ricerca di un Paese in cui potervi sentire parte integrante di una comunità molto unita, sicuramente l’Islanda, al sesto posto nella classifica, vi può garantire una forte rete sociale ed il livello di occupazione qui è ottimo.

Non amate il freddo e vorreste fuggire in un posto più esotico? Al settimo posto della classifica dei Paesi più felici al mondo spicca allora l’Australia: qui il lavoro è sempre molto ben retribuito e di conseguenza lo stile di vita è abbastanza alto. Nei mesi più caldi, inoltre, vi potete anche concedere qualche ora di relax al mare, da non sottovalutare se siete amanti del caldo!

La Finlandia si aggiudica invece l’ottavo posto della classifica, grazie ad uno dei sistemi educativi migliori al mondo: gli studenti finlandesi, infatti, riescono sempre ad ottenere i posti migliori nel Pisa (Programme for International Student Assessment).

Il nono posto se lo aggiudica il Messico, in cui l’economia ha vissuto un forte slancio l’anno scorso, lo stile di vita è buono e il livello di occupazione alto, ma esistono ancora alcuni problemi da tenere in considerazione, come la qualità dell’aria e il basso livello di sicurezza.

Per concludere la rassegna dei 10 Paesi più felici del mondo, l’Olanda si presenta al decimo posto grazie all’alto livello di occupazione e al buon equilibrio esistente tra lavoro e vita privata.