Bagaglio a mano e in stiva: differenze e consigli

33
bagaglio a mano

Per scegliere se sia meglio il bagaglio a mano o in stiva dovreste valutare principalmente la durata del vostro viaggio. La grandezza del bagaglio a mano rispetto a quello in stiva è molto ridotta e vi permette di portare meno cose. Vediamo qualche consiglio per ottimizzare peso e spazio e gestire al meglio bagagli a mano ed in stiva.

Bagaglio a mano: regole e grandezze

Ogni compagnia aerea ha precise regole di trasporto di bagaglio a mano, ovvero quello che portate in aereo con voi e che dovrete riporre sugli scomparti sopra i sedili. Il peso massimo, che varia per ogni compagnia, va tra gli otto e i dieci chili. Per altre compagnie non c’è un peso massimo ma basta che sia sollevabile a mano. Le grandezze del bagaglio a mano, come il peso, non sono standard ma simili tra loro ed in base alle regole specifiche di ogni compagnia aerea. Sicuramente tutte comunicano con molta chiarezza le regole e le procedure di imbarco per cui è difficile sbagliare.

Quale bagaglio a mano scegliere?

Di solito sono indicate con tre misure, cioè lunghezza, base e larghezza. In media la lunghezza massima va tra i 50 ed i 56 cm, la base tra i 35 e i 40 cm mentre la larghezza sui venti centimetri. Dato che non viaggerete sempre con la stessa compagnia conviene acquistare il modello di valigia più piccola per essere certi che vada bene per tutti i viaggi. Qualche centimetro può fare la differenza e potreste ritrovarvi negato il bagaglio per via del fatto che non entra negli scomparti.

Oggetti vietati

Per evitare di essere respinti al check-in è bene che abbiate in mente cosa potete trasportare e cosa è assolutamente vietato. Trovate una gran parte di informazioni sul sito dell’Enac, ovvero l’Ente Nazionale per l’aviazione civile. Le regole che seguono riguardano sia il bagaglio a mano che quello in stiva. Chiaramente sono vietate armi da fuoco e lame, incluse le armi giocattolo e le imitazioni o repliche di ogni tipo.

Non sono ammesse armi appuntite ed oggetti taglienti come rasoi e lame da barba. Non sono ammessi strumenti smussati come canne da pesca, attrezzi da arti marziali, skateboard e mazze tipo baseball, cricket, golf ecc… Sono vietati esplosivi e sostanze infiammabili come acquaragia, soventi, alcolici, fuochi d’artificio, razzi, gas e articoli pirotecnici. Assieme a queste sono vietate sostanze chimiche e tossiche che possano rivelarsi rischiose per la salute dei passeggeri e del mezzo.

Liquidi e contenitori di liquidi: come funziona?

liquidi sono uno dei divieti più spinosi. Comprende una lista di oggetti di uso comune che crea spesso una certa confusione ai check-in. Non sono infatti ammesse bottiglie d’acquabevande, minestre e sciroppi come anche cremeoli e lozioni. Stesso discorso per profumispraygel per capelli e gel doccia. Non sono assolutamente ammessi contenuti sotto pressione come deodoranti e schiume da barba. Tutto ciò che è miscela tra liquidi e solidi e che abbia consistenza liquida non può salire in aereo così come anche il mascara.

Quantitativi e procedure di trasporto

Alcune compagnie consentono un quantitativo massimo di liquidi in boccette da 100ml ognuna, da riporre in sacchetti di plastica che dispongano di meccanismo di chiusura. I neonati possono avere il latte, l’acqua sterilizzata e qualsiasi altro alimento ma con limitazioni. Essi devono essere contenuti in quantità al di sotto dei cento millilitri così come per i medicinali liquidi. Anche in questo caso le compagnie utilizzano regole differenti ma simili tra loro. A variare sono spesso le tipologie di accertamento e minime differenze tra grandezze e formati. Per andare sul sicuro ti spieghiamo nel paragrafo qui di seguito le soluzioni da intraprendere.

Il consiglio per un bagaglio a mano ben fatto

Per evitare di occupare inutile spazio in valigia e di creare problemi di al check-in vi consigliamo di non portare nulla di tutto ciò oppure di portarlo in formato mini. In che senso? 
La prima opzione è quella di dotarvi di boccette formato viaggio che si vendono in qualsiasi negozio per la casa. Si tratta di un set di boccette minute che rispettano i quantitativi consentiti dalle norme per i viaggi aerei. Dovrete solo avere l’accortezza di riempirle con i vostri prodotti per cura ed igiene personale e il gioco è fatto. Il tutto deve essere chiuso ermeticamente in sacchetti trasparenti con meccanismo di chiusura.

Il metodo comodo

Detersivi, detergenti e cosmetici potrete tranquillamente acquistarli in piccoli formati una volta arrivati a destinazione. Portarli con voi dalla partenza vi espone al rischio che il bagaglio venga fermato dai controlli e che dovrete comunque buttarli. Inoltre risparmierete spazio prezioso in valigia e viaggerete senza pensieri. Portate con voi solo lo stretto necessario e il resto acquistatelo nel luogo di arrivo. Avrete molto più spazio per portare con voi ricordi e souvenir e non rischierete di superare il limite di peso. In viaggio siate ecologici e rispettosi: non acquistate prodotti in formato maxi e scegliete il quantitativo giusto.

Bagaglio in stiva: come gestirlo?

Anche per il bagaglio più grande ogni compagnia consente differenti formati e tipi di prodotti trasportabili. Per essere certi di non avere problemi seguite le stesse linee guida del bagaglio a mano. Basterà rispettare i limiti dei quantitativi e la chiusura ermetica. Per risparmiare spazio e peso scegliete gli indumenti ordinandoli per outift e non portando pantaloni e maglie a caso. Non eccedete con abiti che non avrete tempo di indossare.

Attenzione all’integrità del bagaglio

Scegliete sempre i più confortevoli. Se avete cose delicate in valigia utilizzate i vestiti per proteggerle dagli urti che inevitabilmente subirà la valigia durante il trasporto. Sia per le valigie morbide che per quelle rigide si rivela molto utile la pellicola con cui ricoprirle interamente, come un imballaggio. Dovrete accertarvi, infine, che i bagagli siano correttamente muniti di etichetta riportante le vostre generalità e quelle del volo, per evitare che si perda. Aggiungete un tocco di personalizzazione sulla valigia come un tocco di colore o un adesivo per renderla più riconoscibile.

Infine vi lasciamo con una frase celebre che dovrebbe ispirarvi quando vi accingerete a fare i bagagli: non esiste il bello o il cattivo tempo ma solo un cattivo equipaggiamento.