Visitare la Reggia di Versailles

Visitare la Reggia di Versailles è un’esperienza da non perdere per chi visita la Francia, essendo, insieme alla Torre Eiffel e Mont Saint Michel, sul podio dei siti turistici più amati del paese. E non a caso: parliamo di un’immensa tenuta che vanta non solo una stupenda residenza reale del 17° secolo, ma anche giardini, fontane, canali e via dicendo. Vediamo cosa bisogna sapere per visitare la Reggia di Versailles!

Brevissima introduzione alla Reggia di Versailles

Sulla storia della Reggia di Versailles si potrebbero scrivere pagine e pagine: qui daremo qualche breve informazione introduttiva. Costruita per volere del Re Sole Luigi XIV lì dove sorgeva l’ex casino di caccia del padre – Luigi XIII – questa magnifica reggia diventò sede della sua corte nonché del governo, a partire dal 1682. Diventò il vero centro del potere francese, nonché luogo di feste e di cerimonie, via via ampliato e arricchito dai sovrani successivi.

Cosa vedere

Centro della Reggia è il palazzo di Versailles. Si tratta di un castello immenso, che al suo interno racchiude 2.300 stanze, delle quali un migliaio visitabili. Ogni ambiente qui è sfarzoso, e ben rappresenta la vita di corte dei sovrani francesi. Centro focale del palazzo è l’Appartamento del re, composto da sette diversi saloni arricchieti da soffitti dipinti e boiserie marmoree, nonché dal Petit Appartament, lì dove si trovano le stanze intime del re.

Versailles Sala degli Specchi
Versailles – Sala degli Specchi

Se dovessimo indicare il luogo più famoso del palazzo, però, quello sarebbe probabilmente la Galleria degli Specchi. Grandissima, misurando 73 metri per 10, abbaglia e stupisce i visitatori con le sue grandi finestre e, soprattutto, con i suoi 357 specchi. Da qui si arriva subito alle stanze degli Appartamenti della Regina, dove è possibile ammirare tra le altre cose anche le ricche vesti di Maria Antonietta e di Maria Teresa. Attraverso un’apposita visita guidata è peraltro possibile scoprire anche gli Appartamenti delle favorite del re, lì dove soggiornarono Madame de Pompadour e successivamente Madame Du Barry.

Ma visitare la Reggia di Versailles non vuol dire solamente muoversi tra le stanze del palazzo. Altro stabilimento che merita una visita è la vicina tenuta di Trianon, con il palazzo Grand Trianon, inconfondibile con la sua loggia, e il Petit Trianon, capolavoro dell’architettura neoclassica. E ancora, altri edifici rimarchevoli sono quelli che compongono il rurale Hameau de la Reine, un piccolo villaggetto interno alla reggia.

Si potrebbero spendere giornate intere poi a passeggiare nei giardini che circondano la reggia. I famosi giardini di Versailles comprendono per esempio il Grand Canal, le stupende Fontane musicali, l’immenso edificio dell’Orangerie, i boschetti del parco e via dicendo.

Versailles – Giardini

Quanto costa visitare la Reggia di Versailles

Il costo del biglietto per accedere alla Reggia di Versailles varia in base alla visita che si intende fare. Il biglietto per la sola reggia costa 19,50, mentre aumentano le tariffe nel caso in cui si decida di acquistare una tour guidato, accoppiato all’optional saltacoda: questo biglietto costa 55 euro. La visita guidata complessiva alla reggia e ai giardini costa invece 99 euro.

Quanto tempo occorre per visitare Versailles?

Non esiste una risposta unica a questa domanda. Per visitare la sola Reggia di Versailles è sufficiente 1 ora e mezza. Per vedere anche i punti essenziali dei giardini è bene aggiungere altre 2 ore, mentre chi vuole avere la certezza di poter visitare anche gli altri edifici, come l’Orangerie, il Trinanon, i boschetti e via dicendo, dovrà riservare alla Reggia di Versailles un’intera giornata.

Come raggiungere la reggia?

La Reggia di Versailles si trova a 17 chilometri da Parigi. Se ti trovi a Parigi, per raggiungerla con i mezzi pubblici, l’opzione più comoda è quella di prendere il treno Rer C dalla stazione centrale, per poi scendere stazione alla Versailles-Château-Rive-Gauche (per capire come raggiungere velocemente la stazione, dai un’occhiata alla nostra mappa dalla metro di Parigi). Altra comoda opzione è l’autobus 171, che parte da Pont de Sèvres.

Approfondimenti:

Se pensi di fermarti in zona a dormire, ci sono ottime soluzioni a prezzi interessanti.
Clicca qui per verificare la disponibilità.

🛡 Hai bisogno di un'assicurazione viaggio? Ti consigliamo questa!

Ti potrebbe interessare anche:

Ultimi Articoli:

Metro Torino: mappa, biglietti, orari e altre info sui trasporti a Torino

Una città che ha tanto da raccontare: la storia di Torino inizia nel terzo secolo avanti Cristo, quando venne fondata dai Taurini....

Bad Moos, Dolomites Spa Resort per il tuo benessere

Le vacanze in montagna non sono tutte uguali, anche quando ci si reca nello stesso posto, l'esperienza può essere molto diversa a...

Alla scoperta della Val Venosta, il paradiso delle vacanze.

La Val Venosta è una delle valli più belle e apprezzate della regione Trentino-Alto Adige; va dal Passo Resia, dove nasce il...

Museo delle Illusioni Milano, inganna gli occhi, intrattieni la mente

Il Museo delle Illusioni Milano è la trasposizione sul suolo italico di un "franchise" che in pochi anni ha già spopolato in...

-