Metro di Amsterdam: mappa, biglietti, orari e altre info sui trasporti a Amsterdam

Come muoversi per visitare Amsterdam? Questa bellissima città olandese presenta al turista un centro storico di dimensioni piuttosto ridotte, all’interno del quale sono posizionate le più quotate meraviglie architettoniche e attrazioni di Amsterdam. Ecco che allora, per spostarsi in centro, si è soliti semplicemente camminare, optando tutt’alpiù per una bicicletta. Per muoversi più velocemente e con meno fatica sono peraltro disponibili diverse forme di trasporto pubblico, dai tram ai bus, passando per i suggestivi traghetti e i taxi, per arrivare fino alla metro di Amsterdam.

Va detto fin da subito che la metropolitana di Amsterdam è pensata e quindi strutturata soprattutto per servire le zone esterne al centro storico e i comuni limitrofi: ecco che allora il turista potrebbe utilizzarle specialmente per spostarsi al di fuori dal cuore della città. La metro di Amsterdam è composta da cinque linee, ed è gestita dalla GVB, società che peraltro controlla anche gli autobus urbani, i traghetti e i tram.

La lunghezza totale della metro di Amsterdam è di 45 chilometri, e le stazioni servite sono 76. Parliamo quindi di una metropolitana decisamente più piccola rispetto a quelle che si possono trovare in città come Londra, Madrid e Parigi.

Stazione Centrale di Amsterdam
Stazione Centrale di Amsterdam

Mappa Metro Amsterdam

Ospitando solamente 5 linee, la metropolitana di Amsterdam presenta una mappa più semplice rispetto a quella di tante altre città. Le linee sono numerate da 50 a 54, e si differenziano oltre che per il numero anche per il colore.

Come è possibile vedere nella mappa sottostante, ben 4 delle 5 linee passano dalla stazione centrale di Amsterdam, che è posizionata appena fuori dal centro storico. Dalla Central Station è infatti possibile raggiungere il Dam – la piazza centrale di Amsterdam – in appena 5 minuti a piedi. Ecco la mappa della metro di Amsterdam:

mappa metro amsterdam

Perché è importante Scaricare la mappa della Metro 

La mappa della metro di Amsterdam è affissa alle pareti di tutte le stazioni servite. Di certo, però, è molto utile poter avere un’immagine jpg della mappa sul proprio smartphone, per averla sempre a disposizione per decidere i propri spostamenti, anche lì dove non c’è campo per delle ricerche online. Ti invitiamo quindi a scaricare la mappa della metro di Amsterdam direttamente da questo link!

Scarica la Mappa della Metro di Amsterdam

Biglietti: costo e tipologie

Per prendere la metropolitana ad Amsterdam è obbligatorio essere muniti di un biglietto in corso di validità. Vediamo quali sono i costi e quali sono le tipologie che potrebbero interessare un turista in visita ad Amsterdam.

Come funzionano le biglietterie

Il biglietto base per la metropolitana di Amsterdam, così come per tutti i servizi gestiti da GVB, ha un costo di 3.40 euro, e ha una durata di 1 ora. È possibile acquistare il biglietto sia usando l’app per smartphone GVB, sia nelle biglietterie (automatiche e non) presenti nelle varie stazioni e fermate. Affinché il biglietto sia valido – per evitare multe – questo deve essere sempre validato.

Tariffe 

  • Biglietto singolo: 3,40 euro, valido 1 ora
  • Biglietto giornaliero: 9 euro, valido 24 ore
  • Biglietto più giorni: 15 euro, valido 48 ore, oppure 21 euro, valido 72 ore
  • Bambini: il biglietto giornaliero per bambini costa 4,50 euro
  • Card per turisti: Amsterdam Travel Ticket, 18 euro per un giorno o 24 euro per 2 giorni

Amsterdam Travel Ticket: il biglietto cumulativo per i turisti

Chi desidera visitare Amsterdam in piena libertà, arrivando magari in aereo, può sicuramente avere dei vantaggi nell’acquistare l’Amsterdam Travel Ticket, ovvero il biglietto cumulativo per i turisti. Con questo speciale pass è possibile muoversi ad Amsterdam utilizzando la metro, i bus, nonché l’Amsterdam Airport Express: con un solo acquisto, quindi, si potrà salire su una grandissima quantità di mezzi per il trasporto pubblico. Il costo del biglietto cumulativo è di 18 euro per un giorno, di 24 euro per 2 giorni e infine di 30 euro per 3 giorni.

Clicca qui per acquistare l’Amsterdam Travel Ticket!

È peraltro presenta un pass ancora più completo, ovvero la I Amsterdam city card. Si tratta di una card che comprende non solo i biglietti per il trasporto urbano, ma anche importanti sconti per musei, crociere tra i canali e via dicendo.

Orari e frequenza

La metro di Amsterdam è operativa tutti i giorni dalle 6 di mattina fino a mezzanotte e mezzo, senza distinzione tra giorni feriali e festivi. La frequenza delle corse è di 10 minuti circa. E di notte? Per chi dovesse spostarsi ad Amsterdam quando la metropolitana non è attiva, l’opzione migliore è quella rappresentata dai bus notturni.

Avvertenze, consigli e sicurezza

La metro di Amsterdam, come del resto la città, è sicura, e non presenta particolari rischi. Di certo però è necessario fare un po’ di attenzione in più nelle stazioni affollate o nelle ore notturne, evitando se possibile di spingersi nei quartieri periferici nelle ore più tarde.

In linea generale, la metropolitana di Amsterdam non presenta particolari ritardi, ed è ben collegata con le altre forme di trasporto pubblico, che consentono di raggiungere comodamente le linee di autobus e dei tram che collegano i vari punti del centro storico.

Un consiglio da chi ha già usato questa metro per visitare Amsterdam? Anziché scendere alla affollata stazione centrale per raggiungere il centro, può essere un’ottima idea sfruttare la vicina stazione di Nieuwmarkt: meno gremita di persone, altrettanto vicina al centro.

Accessibilità per disabili

Amsterdam è una delle città che ha lavorato meglio negli ultimi anni per rendersi accessibile ai disabili, e questo è valido anche per la sua metropolitana. Tutte le stazioni sono accessibili con sedia a rotelle, presentando laddove necessario rampe e ascensori. Per quanto riguarda i treni, il gap tra le piattaforme e il piano del vagone varia dai 4 centimetri circa dei modelli più recenti (i nuovi M5) e i 10 centimetri circa dei modelli più vecchi.

metropolitana amsterdam

Elenco delle Linee della Metro di Amsterdam

Vediamo nel dettaglio i percorsi e le caratteristiche delle linee che compongono le diverse linee della metropolitana di Amsterdam

Linea 50

La linea 50 della metro di Amsterdam è stata aperta nel 1997, ed è chiamata  Ringlijn (Ring Line or Circle Line) andando ad abbracciare buona parte della città. Questa linea è contraddistinta dal colore verde, e viaggia tra la stazione di Isolatorweg, la più settentrionale della città, fino a quella di Gein, la più meridionale, condividendo parte del percorso con la linea 51 e con la linea 54. Si tratta dell’unica linea della metro di Amsterdam che non passa per la stazione centrale dei treni, pur avendo scambi con tutte le altre linee presenti. La linea è lunga 20,1 chilometri, e presenta 20 stazioni.

Linea 51

La linea 51 della metropolitana di Amsterdam si estende per 19 chilometri, contando sul suo percorso 19 stazioni. Aperta nel 1990, collega Isolatorweg alla stazione centrale dei treni. È contraddistinta dal colore arancio (da non confondere con il colore rosso della linea 53) e viene chiamata anche Amstelveen Line.

Linea 52

La linea 52 collega Noord e Zuid, per un’estensione totale di 9,5 chilometri, collegando 8 stazioni. Si tratta quindi della linea più corta della metropolitana di Amsterdam, nonché della più recente, essendo stata aperta solamente nel 2018. Contraddistinta dal colore blu, questa metro sotterranea passa al di sotto alle acque dell’IJ. É previsto, per il futuro, l’estensione di questa linea fino all’Amsterdam Airport Schiphol: sarebbe davvero molto comoda!

Linea 53

La linea 53, insieme alla 54, rappresenta il “nucleo” più vecchio della metropolitana di Amsterdam. Inaugurata nel 1977, è lunga 11,3 chilometri, collega 14 stazioni, e corre tra Gaasperplas e la stazione centrale. Il suo colore di riferimento è il rosso.

Linea 54

La linea 54, contraddistinta dal colore giallo, è stata costruita e aperta insieme alla linea 53, nel 1977. Lunga 12,1 chilometri, collega le 15 stazioni presenti tra Gein e la stazione centrale.

Treno metropolitana Amsterdam
Treno della Metropolitana alla Stazione Centrale di Amsterdam

Le fermate più importanti per il turista

Non ci sono dubbi: chi visita Amsterdam e approfitta della metropolitana si troverà molto probabilmente a usufruire spesso delle stazioni più centrali, a partire per l’appunto dalla Centraal Station. Utilizzando le linee 51, 53 e 54 sarà possibile muoversi tra le cinture di canali concentrici che rendono unica Amsterdam, accedendo alle stazioni di Nieuwmarkt, Waterlooplein e Weesperplein. La linea 52, dal canto suo, collega la stazione centrale alla fermata Rokin, in pieno centro.

Collegamenti con altre infrastrutture

Il collegamento principale tra Amsterdam e l’aeroporto di Schiphol è costituito dal treno che parte dalla Stazione Centrale, che come abbiamo visto è collegata a ben 4 linee della metro cittadina. Il biglietto per la singola tratta da e verso l’aeroporto costa 5,50 euro, ma va ricordato che questo viaggio è compreso nel prezzo dell’eventuale Amsterdam Travel Ticket, acquistalo qui.

I treni tra l’aeroporto e la stazione dei treni, dalle 6 del mattino fino all’una di notte, transitano ogni 15 minuti, mentre negli orari notturni partono circa ogni ora. Il viaggio è molto veloce: in circa 15 minuti si sarà arrivati a destinazione (contando peraltro che la stazione ferroviaria di Schiphol è esattamente sotto all’aeroporto). È presente anche un bus, l’Amsterdam Airport Express, che parte ogni 15 minuti, con un tempo di viaggio di circa 35 minuti.

Tornelli Metro di Amsterdam
Stazione dei Treni con uscita tornelli della Metro

Altri mezzi di trasporto ad Amsterdam

Tram e Autobus

Il sistema di tram di Amsterdam comprende 18 linee, ed è probabilmente il modo più comodo – oltre alla bicicletta – per muoversi nelle aree centrali della città. Non è quindi un caso se è proprio questo il mezzo maggiormente utilizzato dai turisti, anche per godersi il panorama. Il discorso è molto simile per quanto riguarda gli autobus urbani di Amsterdam, i quali però sono generalmente più lenti.

Taxi

Chi è disposto a spendere qualcosa di più può optare per i taxi di Amsterdam, i quali sono facili da individuare e prenotare, pur essendo tutt’altro che economici. I luoghi in cui è più facile imbattersi nei taxi sono Dam Square, Leidseplein e la stazione centrale, nonché i più grandi alberghi della città. Il consiglio, quando ci si trova davanti alla fila dei taxi, è di non saltare subito sul primo della fila, chiedendo prima lumi sulla tariffe applicate: in linea generale, i prezzi migliori sono quello offerti dalla compagnia TCA, che possono essere contattati telefonicamente allo (020) 777 7777.

Oltre ai classici taxi, ad Amsterdam sono presenti anche i caratteristici pedicab, ovvero i taxi a pedali. Questo è un modo divertente, ecologico e unico per muoversi in questa città, da prendere in considerazione in caso di spostamenti brevi nelle aree centrali. Trovare dei pedicab liberi è molto semplice, soprattutto se ci si trova a Dam Square, Damrak e Leidseplein.

Traghetti

Sicuramente non veloce, ma decisamente affascinante: il traghetto è una forma di trasporto molto utilizzata ad Amsterdam, famosa proprio per i suoi canali. Esistono molte compagnie che offrono questo servizio, a partire dalla stessa GBV, ovvero la società che gestisce anche la metropolitana.

Uber

Ad Amsterdam è attivo tra le altre cose anche il servizio di Uber, che potrebbe per esempio tornare utile per una corsa veloce da o verso l’aeroporto. Per richiedere una corsa è possibile visitare il sito ufficiale online oppure scaricare l’app.

Monopattini e biciclette elettriche

Il modo più tradizionale per muoversi nelle aree centrali di Amsterdam è quello di utilizzare la bicicletta, che non a caso è uno dei simboli di questa città olandese. Insomma, il noleggio di una bicicletta, in un viaggio ad Amsterdam, è praticamente un must. Basti pensare che in questa città l’80% degli abitanti possiede una bici, e il 60% la usa quotidianamente, anche quando piove! È possibile noleggiare delle bici classiche in diversi hotel, nonché nei diversi Rent a Bike presenti in centro, soprattutto nei dintorni di piaza Dam.

Per quanto riguarda i monopattini elettrici, Amsterdam ha dato una stretta a fine 2021, introducendo una legge che ne vieta l’utilizzo su strada.

Car Sharing 

Il car sharing è decisamente attivo ad Amsterdam: il sito dell’amministrazione comunale afferma che sono disponibili ben oltre 3.000 mezzi, con un prezzo che parte da circa 25 euro al giorno (prezzo del chilometraggio escluso). Le compagnie che offrono il servizio sono tante: MyWheels, Greenwheels, Sharenow e via dicendo.

Storia della Metropolitana di Amsterdam

La metropolitana di Amsterdam, come anticipato, è una struttura relativamente recente. Se infatti altre città possono vantare treni che sfrecciano nel sottosuolo da oltre un secolo, questa città olandese si è dotata di metro solamente a partire dal 1977.

In realtà i primi progetti per un trasporto underground furono messi a punto già negli anni Venti. La discussione cadde però nel dimenticatoio, e venne ripresa solamente negli anni Cinquanta, con la creazione di un apposito Bureau. In quegli anni si abbozzò il progetto di una metropolitana a 4 linee.

Votazione dopo votazione, si arrivò infine all’avvio dei cantieri nel 1970, per arrivare al completamento delle prime due linee 7 anni dopo. Alla fine degli anni Ottanta fu la volta della terza linea, l’odierna 51, aperta nel 1990, succeduta dalla linea 50, che fu inaugurata nel 1997. Più vicino ai nostri giorni, la linea 52 è stata inaugurata nel 2018, per fornire un collegamento rapido tra la zona dell’IJ e i quartieri a sud della città.

Grazie al progressivo svilupparsi della rete metropolitana, Amsterdam ha potuto ridurre via via le line tranviarie e in generale il traffico. Non va infatti scordato che la città olandese è stata tra le prime al mondo ad abbracciare l’idea di un centro senza automobili, investendo su trasporti pubblici e vie ciclabili.

Ingresso ed insegna Metro di Amsterdam
Ingresso ed insegna Metro di Amsterdam

Curiosità sulla metro di Amsterdam

Il design della stazione di Kraaiennest

Tra le stazioni più affascinanti della metro di Amsterdam c’è sicuramente la nuova stazione Kraaiennest, nel quartiere Bijlmermeer. Qui gli architetti dello studio d’architettura Maccreanor Lavington Architects hanno deciso di riqualificare il vecchio edificio – risalente agli Settanta – mantenendo un forte rapporto tra esterno e interno.

Per raggiungere questo scopo sono state realizzate delle facciate in acciaio con intagli al laser, a creare degli originali decori floreali. Così facendo si crea una continuità con l’area esterna del mercato, con la luce naturale che di giorno riesce a filtrare dalle pareti.

Le stazioni artistiche della linea 52

L’ultima arrivata tra le linee della metropolitana di Amsterdam sfoggia delle stazioni che non mancano di rapire lo sguardo degli abitanti della città come dei turisti. Pensiamo alla stazione Noord, con l’opera degli uccelli Flyways, oppure alla scultura in muratura 7 Gates di Noorderpark, o ancora, ai reperti storici esposti a Rokin.

Le biciclette in metro

Sulla metro di Amsterdam è possibile portare la propria bicicletta: questo potrebbe essere utile per chi ha noleggiato la bicicletta in albergo, e che alloggiando lontano dal centro desidera un “aiutino” per raggiungere le principali attrazioni. Ecco che allora, pagando un piccolo supplemento, è possibile caricare anche la due ruote. Attenzione: il trasporto di biciclette è vietato nell’ora di punta della metro. Per quanto riguarda invece le biciclette pieghevoli, queste sono considerate come un bagaglio a mano, e possono quindi essere caricate sulla metro a qualsiasi ora, senza pagare nessun supplemento.

Acquista l’Amsterdam Travel Ticket

Ora sai davvero tutto quello che devi sapere per visitare Amsterdam viaggiando in metropolitana e con gli altri mezzi a tua disposizione. Per facilitare i tuoi spostamenti, ti suggeriamo di acquistare l’Amsterdam Travel Ticket, scegliendo tra quello per 1, 2 o 3 giorni, in base alla tua permanenza in città. Ricordati di acquistarlo prima di partire, così da non dover acquistare nemmeno il biglietto per l’Amsterdam Airport Express che ti porterà dall’aeroporto fino alla stazione centrale!

Clicca qui per acquistare l’Amsterdam Travel Ticket!

🛡 Hai bisogno di un'assicurazione viaggio? Ti consigliamo questa!

Ti potrebbe interessare anche:

Ultimi Articoli:

Metro Torino: mappa, biglietti, orari e altre info sui trasporti a Torino

Una città che ha tanto da raccontare: la storia di Torino inizia nel terzo secolo avanti Cristo, quando venne fondata dai Taurini....

Bad Moos, Dolomites Spa Resort per il tuo benessere

Le vacanze in montagna non sono tutte uguali, anche quando ci si reca nello stesso posto, l'esperienza può essere molto diversa a...

Alla scoperta della Val Venosta, il paradiso delle vacanze.

La Val Venosta è una delle valli più belle e apprezzate della regione Trentino-Alto Adige; va dal Passo Resia, dove nasce il...

Museo delle Illusioni Milano, inganna gli occhi, intrattieni la mente

Il Museo delle Illusioni Milano è la trasposizione sul suolo italico di un "franchise" che in pochi anni ha già spopolato in...

-