Metro Berlino: la mappe e tutte le info utili sulla metro di Berlino

930
mappa metro berlino

Se avete programmato un bel viaggio a Berlino, anche se solo di un paio di giorni, dovete sapere che la città è collegata in maniera perfetta in ogni suo punto. Dai punti di interesse principali alla periferia.

Quindi potete stare tranquilli: ovunque scegliate di andare, qualunque posto, museo, piazza scegliate di visitare, può essere raggiunta facilmente con il sistema di trasporti della città di Berlino.

La famosa metropolitana è chiamata in tedesco U-Bahn Berlin mentre la S-Bahn è la ferrovia veloce di superficie. Queste due reti ferroviarie sono affiancate anche dai puntualissimi bus e tram. Tutti insieme costituiscono la rete veloce di Berlino. Anche alcune linee dei traghetti fanno parte del sistema di trasporto pubblico della città.

Mappa metro Berlino

La cartina metro Berlino la puoi scaricare la versione PDF a questo link. Oppure la potete semplicemente visualizzare o scaricare cliccando sull’immagine presente in questo articolo.

Scarica la mappa della Metro

Il consiglio del Turista fai da te è quello di scaricare l’immagine JPG della mappa del metro in questa pagina e salvarla come foto nel vostro smartphone. In questo modo quando sarete a Berlino in Metropolitana, anche se non ci sarà campo e collegamento ad Internet, comunque potrete consultare la mappa senza problemi in modo da orientarvi con facilità.

Clicca qui per scaricare la mappa della metro in JPG

Costo dei biglietti

La rete dei trasporti a Berlino è suddivisa in tre zone (A, B e C) , il biglietto è unico e valido per tutte e tre le zone.

Il biglietto può essere usato per le linee sotterranee (U-Bahn) e di superficie (S-Bahn), sui tram che sono molto rapidi e passano molto spesso e anche sui caratteristici battelli che navigano lungo i laghi e il fiume cittadino.

La maggior parte dei luoghi che vi consiglio di visitare assolutamente si trovano tutti nelle zone A e B. Per questo vi conviene fare il biglietto esclusivamente per queste due zone.

Il prezzo è di 2,80 euro per ogni singolo viaggio e 1,70 euro come tariffa ridotta. Vi sottolineo che l’aeroporto di Tegel si trova in zona B.

Se invece volete arrivare anche in zona C allora dovrete compare il biglietto per le zone ABC che costa 3,40 euro per ciascun viaggio (ridotto 2,50).

Ci sono poi molti pacchetti a seconda delle vostre esigenze e a seconda dei giorni di permanenza in città:

Vi consiglio di comprare la Berlin Welcome Card che vi permetterà di percorrere ogni tipo di tratta della metro di Berlino, nella zona A e B, con dei prezzi convenienti che variano a seconda dei giorni:

  • Berlin Welcome Card -48 che vi permette di percorrere le tratte AB per 48 ore : 20 euro
  • Welcome Card -72 che vi dà la possibilità di girare per 72 ore : 29 euro
  • Berlin Welcome Card -72 inclusa la visita a Museum Island : 46 euro

Potrete anche scegliere di comprare la Berlin CityTourCard, che permette di usufruire, oltre che della rete di trasporti, anche di visitare dieci tra le maggiori attrazioni della città. In particolare tutti i musei dell’Isola dei musei. Esistono di differenti tipi e prezzi:

  • Berlin CityCard – 48: costo 16,90 euro
  • B CityCard -4 giorni: costo 30,50 euro
  • B CityCard -5 giorni: costo 34,50 euro
  • Berlin CityCard -6 giorni: costo 38,50 euro

Non sottovalutate, inoltre, il fatto che tutte le Berlin Card permettono di portare fino a tre figli gratis di un’età compresa tra 6 e 14 anni, mentre per i minori di 6 anni il numero di bambini è illimitato.

Se volete essere preparati prima di arrivare in città potrete acquistare la card on line cliccando qui.

Avvertenze

Controlli e sicurezza nella metro

Fate attenzione perché non esistono tornelli nelle stazioni della metro ma il biglietto deve essere ovviamente obliterato pena una multa salata. Ricordatevi che i controllori passano molto spesso!

Orario della metro di Berlino

L’orario della metro Berlino, vi permetterà di visitare la città a qualsiasi ora perchè è aperta dalle 4.30 del mattino alle 00.30. Addirittura durante il fine settimana e nei giorni festivi alcune linee della metro (soprattutto quelle centrali) restano aperte anche durante la notte.
I treni passano spesso, non avrete da aspettare per più di 5 minuti.

Linee della metro di Berlino

La metropolitana berlinese è composta di ben nove linee che percorrono alcuni tratti sotterranei ed altri in superficie.

Le linee sono così suddivise:

Linea U1

Sulla mappa metro di Berlino la linea U1 è la linea verde. Questa linea è stata inaugurata nel 1902 ed insieme alla U2 sono le linee più antiche di Berlino. La sua tratta è molto ampia perché attraversa la città dalla parte orientale a quella occidentale, dalla stazione di Uhlandstraße a Warschauer Straße.

Vi consiglio di utilizzare questa linea per poter raggiungere siti di interesse turistico quali la Chiesa Kaiser Wilhelm che si può visitare scendendo alla fermata di Kurfürstendamm, o se amate lo shopping potrete scendere alla fermata di Wittenbergplatzper raggiungere il rinomato centro commerciale KaDeWe‎.

Linea U2

La linea più antica della città insieme alla linea U1. Sulla mappa ha il colore rosso. Vi interesserà utilizzare questo percorso poiché grazie alla linea rossa potrete arrivare ad Alexanderplatz e Potsdamer Platz.

Linea U3

Ha il colore verde-turchese, è una tratta che può interessarvi solo se avete l’hotel vicino alle sue fermate, dal momento che la tratta non tocca nessun punto di interesse turistico.

Linea U4

È la linea gialla, la più corta di tutta la metro di Berlino, con meno di tre chilometri di lunghezza e solo cinque fermate.

Linea U5

È la linea marrone che apparteneva alla parte est della città e unisce la stazione di Hönow, alla rinomata stazione di Alexanderplatz. Grazie a questa linea potrete raggiungere il famoso quartiere di Friedrichshain, che è una zona rinomata dove poter mangiare e provare molti tipi di cucina.

Linea U6

È quella viola, vi consiglio vivamente di scendere alla fermata di Kochstraße, vicino alla quale troverete Checkpoint Charlie, che è uno dei punti più interessanti per conoscere la storia di Berlino e vedere da vicino come erano divise le due città dagli anni 60 fino al 1989, anno della caduta del muro.

Linea U7

È la linea celeste, una delle più lunghe della metro di Berlino. Si estende per ben 30 km e ha 40 fermate durante le quali si percorre la città da nordest fino al sudest. Una delle fermate più trafficate della linea è Richard-Wagner-Platz, che si trova vicino al Palazzo Charlottenburg.

Linea U8

È la linea blu che percorre Berlino da nord a sud ma non ha fermate di interesse turistico.

Linea U9

È quella arancione che serviva la Berlino Ovest e collega nord e sud al Neuer Westen.

Le fermate della metro più utili

Come già consigliatovi da poco tempo esiste una divertente mappa creata da Get Your Guide che evidenzia per ogni fermata della metropolitana di Berlino l’attrazione corrispondente (vicina a quella fermata): dal museo al monumento, dal ristorante al locale più famoso.

Per esempio io se fossi in voi non perderei la visita al Duomo di Berlino che si raggiunge con la metropolitana tramite le linee U2, U5, U8 scendendo alla fermata Alexanderplatz.

La linea U6 invece dovete utilizzarla per raggiungere l’isola dei musei alla fermata di Friedrichstraße. Non potete non visitare quest’isola che, oltre ad essere molto verde e piacevole per una passeggiata comprende:

  • l’Altes Museum , enorme palazzo che permette di visitare l’enorme collezione archeologica del Kaiser Federico Guglielmo III.
  • il Neues museum che contiene una meravigliosa sezione egizia;
  • l’ Alte Nationalgalerie dove si trovano importanti dipinti di Friedrich e Begas;
  • infine il più emozionante dei musei dell’isola, il Pergamom museum che raccoglie i resti e parti di copia della porta di Pergamo e quella di Mileto.

Per chi ama viaggiare anche per fare shopping, sempre la fermata di Friedrichstraße permette di arrivare nella via omonima che taglia da nord a sud la città per oltre tre chilometri e offre nella parte più a nord catene di negozi moderni quali Zara, H&m, mentre più a sud offre grandi marchi della moda quali Gucci, Valentino ecc..

Un’altra via eccezionale per lo shopping che non potete perdere si trova lungo la linea U8 ed è la Weinmeisterstraße, nome che indica tutto il quadrante di strade che si estende intorno alla fermata della metro omonima.

Se visitate Berlino non potete perdervi uno dei suoi simboli più famosi: la porta di Brandeburgo che potrete raggiungere tramite la linea U2, se scendete alle fermate di Potsdamer Platz e Mohrenstraße .

Altri mezzi di trasporto

Come già detto oltre alla metropolitana a Berlino esiste un servizio di trasporti su rotaia chiamato S-bahn, la ferrovia cittadina.

I treni della S-bahn

La dicitura “S-Bahn” è l’ abbreviazione di Stadtschnellbahn, “ferrovia veloce urbana“.

Queste linee uniscono Berlino alle città limitrofe più piccole quali Strausberg, Bernau, Hohen Neuendorf, Oranienburg, Hennigsdorf, Potsdam, e molte altre. Se atterrate all’aeroporto di Schönefeld dovrete servirvi della S-bah.

In città i treni percorrono l’anello ferroviario (Ringbahn) intorno al centro cittadino di Berlino, oppure uniscono diametralmente il nord con il sud e l’est con l’ovest nord-sud e est-ovest.

Ci sono 4 fermate di congiunzione di queste reti :Westkreuz, Südkreuz, Ostkreuz, Gesundbrunnen e la stazione principale di intersezione nel centro Friedrichstraße.

Come la metropolitana anche la ferrovia nei giorni festivi pre-festivi e nel weekend resta aperta 24 ore su 24 mentre durante i giorni feriali resta chiusa solo dall’1 alle 4 di mattina.

Le linee hanno una frequenza di circa 10 minuti perciò la vostra attesa non sarà mai lunga: anche se perdete il treno potrete prendere il successivo pochi minuti dopo.

Le linee della S-bahn sono 16: S1,S2,S25,S26,S3,S41 ( che è la ferrovia circolare che viaggia in senso orario), S42 ( circolare in senso antiorario), S45, S46,S47,S5,S7,S75,S8,S85,S9

I tram di Berlino

Un’ altra efficientissima rete di trasporto urbano è quella dei tram che fa sempre parte della compagnia BVG. Si estende per 189 chilometri.

Il primo tram a Berlino nacque nel 1865 e collegava la Porta di Brandeburgo alla città (allora indipendente) di Charlottenburg.

Tra il 1920 e il 1930 lo sviluppo della rete tranviaria, affiancata all’estensione delle rotaie della metropolitana segnarono il periodo di massimo splendore per la rete di trasposrto urbana berlinese, periodo però, che ebbe una grande battuta d’arresto dagli anni Trenta fino alla Seconda Mondiale.

Dal 1949 le reti tranviarie furono separate nella parte orientale e in quella occidentale. Dal 1953 in poi le due parti di Berlino ebbero un destino differente per quanto riguarda lo sviluppo dei trasporti urbani. Nella parte occidentale le reti tranviarie vennero dismesse a favore dello sviluppo della metropolitana.

Dopo il 1990 si decise di ripristinare alcune reti che collegassero la parte Est di Berlino con il centro della città. Per questo motivo nel 1997 prima, e nel 2008 poi, vennero riaperte alcune linee che da Alexanderplatz portano alla parte più orientale della città.

I traghetti

La rete dei trasporti urbani di Berlino non si limita alla metropolitana, al treno e ai tram ma è costituita anche dai mezzi di trasporto su acqua:i traghetti berlinesi.

Sei linee di traghetti appartengono alla BVG, per questo nel biglietto che comprerete per spostarvi sui mezzi pubblici è compreso anche il viaggio su alcuni traghetti.

Vi sono sei linee di traghetto che attraversano fiumi e laghi laddove non ci sono ponti. Le linee gestite dalla BGV sono la F10, F11,F12,F21,F23 e F24.

La frequenza delle corse varia dai 10 ai 30 minuti per le linee F11 ed F12, più lunga è invece l’attesa per le linee F21,F23 e F24 i quali traghetti passano ogni ora. Le uniche linee a contare stazioni intermedie sono la F21 con Große Krampe; e la F23 con Müggelhort e Neu Helgoland.

Lo scalo di Schönefeld è ben servito da diverse linee di autobus, dalla rete ferroviaria regionale e dalla S-Bahn (treno urbano di superficie). Il treno S9 collega lo scalo con l’aerea nord-est della città e ha come capolinea la stazione di Pankow, nell’omonimo quartiere; il treno S45 arriva invece fino a Südkreuz.

Curiosità

Le stazioni fantasma

Una visita molto interessante proprio per immergersi nel clima della Berlino del muro, è quella che potete fare alle stazioni fantasma della metropolitana.

Sono le stazioni che durante la separazione della città in parte orientale e parte occidentale, furono chiuse dall’oggi al domani senza preavviso per evitare la comunicazione tra le due parti.

Delle fermate restarono solo i vecchi accessi e pubblicità affisse alle pareti. Una testimonianza molto interessante è l’insieme di fotografie scattate dal fotografo Robert Conrad nel 1989.

Le stazioni fantasma sono state da tempo riaperte ma recano ancora indizi che riportano a quegli anni austeri. Per esempio nella stazione di Nordbahnhof si trova una mostra, che fa parte del Memoriale del Muro di Berlino.

Molti furono i tentativi di scavare sotto il Muro per ritrovare la libertà. Una delle tante storie di fuga è quella di due tedeschi che tentarono di scappare usando la metropolitana. I due ce l’avevano quasi fatta ed erano arrivati ad intravedere le rotaie e quindi la superficie ma purtroppo vennero intercettati dalle guardie e portati indietro.

Tram elettrici

Nel 1881, proprio a Berlino, fu progettata la prima linea tranviaria elettrica al mondo!

Traghetti

La linea F24 fu creata da un pescatore di Rahnsdorf e dal 1908, anno in cui fu creata, esiste una barca a soli remi. Vi consiglio se avete tempo di provare questa esperienza.

Bono Vox e gli U2

Un’altra curiosità sulla metro di Berlino riguarda uno dei gruppi musicali più famosi al mondo: gli U2. Ci si chiede spesso il perchè del nome di questa band e tra le varie risposte si è pensato anche che fosse in relazione con la linea U2 della metropolitana di Berlino. Il gruppo musicale guidato da Bono Vox è sempre stato attento alle vicissitudini al tempo del muro, tanto che la registrazione dell’album Achtung baby è stata fatta proprio a Berlino!

Storia della metropolitana

I berlinesi alla fine dell’Ottocento cominciarono a sentire la necessità di integrare il sistema della ferrovia urbana (la Stadtbahn) con un altro mezzo di trasporto pubblico che potesse collegare il centro della città alle aree commerciali del Neuer Westen e di Potsdamer Platz.

Nel 1902 iniziò a funzionare la prima metropolitana a Berlino: essa collegava Potsdamer Platz con Stralauer Thor. Interessante è sapere che la maggior parte di questa prima tratta di metropolitana era quasi tutta sopraelevata. Solo la tratta che fermava a Charlottenburg era sotterranea.

Nel 1930 la metropolitana vantava ben 76Km di estensione. Le sue linee diventarono nove e la loro denominazione cambiò dai numeri alle lettere alfabetiche : AI, AII, AIII, BI, BII, CI, CII, D, E.

Purtroppo durante la seconda guerra mondiale la rete ferroviaria subì molti danneggiamenti a causa dei bombardamenti e dovette essere chiusa. La stazione di Friedrichstraße fu utilizzata, durante la guerra, da molti abitanti di Berlino come rifugio durante i bombardamenti.

Già dal 1950 la rete berlinese fu completamente riparata. La divisone della città in Berlino Ovest e Berlino Est decretata il 13 agosto del 1961 portò una separazione della rete in due tronchi distinti. Le linee U6 e U8 che attraversavano Berlino Ovest ma anche parte di Berlino Est videro la chiusura delle fermate della parte orientale, fermate che divennero fantasma.

Durante gli anni del muro di Berlino la rete di Berlino est fu unita a quella della ferrovia S-Bahn che era gestita dalle autorità orientali.

Al contrario, la rete di Berlino ovest, fu ampliata proprio per non dover utilizzare la rete ferroviaria gestita dall’altra parte della città.

Con la caduta del muro di Berlino, il 9 novembre 1989, anche la metropolitana cessò di avere queste nette divisioni. La rete venne unificata in pochissimi anni e le stazioni fantasma vennero riattivate.

App mobili ed altri link

L’applicazione che vi consiglio di scaricare per non perdervi in città e utilizzare al meglio metro berlino è la BVG app. Un’applicazione che vi aiuta a capire come raggiungere un determinato indirizzo partendo dalla vostra posizione attuale.

Questa applicazione vi suggerisce i percorsi più brevi, vi dà informazioni sugli orari in cui passerà la metropolitana nella fermata che interessa a voi e tramite la BVG app potrete anche acquistare la vostra Card che si attiverà il giorno scelto nel momento in cui l’avete acquistata e potrete mostrare ad eventuali controllori solamente la schermata del vostro telefonino con la pagina dell’acquisto della card.

Ve la consiglio soprattutto perchè eviterete di portare con voi biglietti cartacei che potreste facilmente perdere o lasciare nelle tasche di indumenti che non userete l’indomani.

Se vuoi una validissima guida della città e la mappa più efficente di tutte perchè vi indica cosa vedere nelle vicinanze di ogni fermata della metro allora cliccate qui https://www.getyourguide.it/