Metro di New York: come viaggiare con la Subway

16
Metro-New-York

La metro di New York è conosciuta con il nome di Subway ed è composta da 468 stazioni sparse su 36 linee. La metro collega ogni punto della città ad eccezione di Staten Island, raggiungibile tramite lo Staten Ferry a partire da Battery Park. Per tutte le altre destinazioni potrete tranquillamente viaggiare in metro osservando quanto frenetica e cosmopolita sia questa immensa città internazionale.

La Mappa della Metro di New York

La mappa della Metro di New York ha una forma insolita. Ha l’aspetto di un laborioso raccordo stradale per cui ci si può sentire persi dinanzi a tanta grandezza. Tuttavia è un sistema ideato proprio per agevolare gli spostamenti, quindi con la mappa alla mano e con qualche consiglio utile vi godrete il viaggio senza pensieri. Prima di partire, tuttavia, scaricate la mappa della metro di New York cliccando qui sotto. Con questa mappa programmerete il viaggio in anticipo e avrete più tempo per godervi la visita.

Scarica la Mappa della Metro di New York da qui

Come funziona la Metro di New York?

Proprio perché presenta 26 linee non bisogna pensare che dovrete utilizzarle tutte. Al contrario riuscirete a viaggiare su cinque linee al massimo. Le linee si dividono in locali ed express. Le prime si fermano in tutte le stazioni mentre le seconde si fermano solo in quelle principali. Per capire meglio il funzionamento dovete comprendere i raggruppamenti, che sono quattro in tutto, escludendo il nord.

Oltre alla Mappa della Metro di New York conviene scaricare New York Subway mta Map and Route Planner, l’app che calcola spostamenti e cambi per ogni direzione. Questa app è ottima perché funziona anche offline. Funziona con sistema di ricerca per punti di interesse ed è integrata ad Uber.

Linea BLU: metro A, C ed E

Questo raggruppamento si rivela particolarmente utile per gli spostamenti turistici, forse uno di quelli che utilizzerete maggiormente. Passa a Midtown Manhattan, Port Autority, Central Park e Broadway.  Da qui si arriva anche all’aeroporto JFK.

Linea ARANCIONE: metro B, D, F ed M

Questo gruppo passa per la 6th Avenue e vi porterà ad Herald Square, Bryant Park e Rockefeller Center. Diciamo che è il gruppo di linee più utile per visitare le maggiori attrazioni della città.

Linea VERDE: metro 4,5 e 6

Questa è la linea dell’East Side di Manhattan. La linea 6 è quella locale mentre la 4 e la 5 sono express. Con questa linea arrivate al ponte di Brooklyn.

Linea ROSSA: metro 1,2 e 3

Questa è una delle più turistiche. Comprende il rinomato West Side di Manhattan fino a Times Square dove c’è più offerta di alberghi, hotel e posti in cui soggiornare. Comprende una linea locale (1) e due express (2 e 3).

Direzioni della Metro di New York e consigli utili

La direzione da prendere è molto facile da capire. Ogni stazione, al suo ingresso, indica tutto quello che c’è da sapere. Per Manhattan e Brooklyn il verso è indicato dalle diciture uptown e downtown che indicano nord e sud. Ovviamente guardate se la linea è local o express. Conviene scegliere sempre la local perché ferma a tutte le stazioni anche se impiega una manciata di minuti in più. Inoltre le local passano ai lati delle stazioni mentre le express occupano i binari entrali. Le stazioni come Times Square sono enormi e potreste sentirvi insicuri in determinati orari, magari proprio notturni. Posizionatevi allora nelle aree Off Hour Waiting Area, dove telecamere e agenti tengono sotto controllo la situazione.

Biglietti, abbonamenti e Metrocard

Per una Metro così imponente anche il sistema di tariffe è decisamente variegato. Per scegliere basta leggere i nostri consigli qui di seguito.

Costo per corsa con Metrocard regolare

NEW YORK CITY – DECEMBER 1st, 2018: Man recharges metrocard at the machine. Metrocard allows you to travel on NYC public transport.

Con questa tariffa starete comodi se farete poche corse sul trasporto pubblico. Essa funziona con pagamento al consumo. Funziona come una semplice carta ricaricabile con un massimo di ottanta dollari americani e garantisce sempre un bonus pari all’11% dell’importo ricaricato. Ogni corsa farà scalare circa due dollari e mezzo o poco più (ad aprile 2019 il costo è pari a $2,75) e può essere utilizzata da più persone.

Tariffa illimitata: unlimited ride Metrocard

Se pensate di viaggiare esclusivamente in Metro e in bus questa è la tariffa più conveniente. Essa consente di viaggiare in maniera illimitata su tutti i mezzi e le linee per sette giorni. Il conteggio della durata della carta parte dal primo utilizzo ma non con il calcolo orario. Se la obliterate alle nove di sera verrà comunque calcolato come giorno di utilizzo. Il costo è di $32 e in questo caso non può essere utilizzata da più persone. Questa carta non è valida per le corse dirette all’aeroporto JFK.

Dove si acquista?

Si acquista presso le macchinette automatiche delle stazioni della Metro di New York con pagamenti in contanti e con carte elettroniche. Bastano poche operazioni per finalizzare l’acquisto, perciò non è complicato. Se volete potete acquistarla anche nei punti vendita convenzionati come edicole e negozi recanti il marchio MTA. Non gettate via la Metrocard una volta terminata perché altrimenti dovrete ri-pagare il costo di emissione. Un piccolo difetto della Metrocard è che esiste in soli due formati: sette giorni e trenta giorni. Non comprende ingressi ad attrazioni o riduzioni. Per queste attività dovrete acquistare dei pass turistici a parte.

La Metrocard funziona a zone?

Fortunatamente non esistono zone tariffarie, quindi il biglietto vale per qualsiasi distanza percorsa, così come l’obliterazione della Metrocard. Con questa carta potete arrivare veramente in ogni punto della città, anche quelli che distano un’ora di viaggio dal centro. L’unica area interdetta è Staten Insland per cui è disponibile un sistema di trasporto pagabile a parte. La Metro di New York ha un sistema tariffario lineare e facile da comprendere. Non è molto costosa come ci si potrebbe aspettare ma è piuttosto “equa” per cittadini e turisti. Prevede numerose scontistiche e agevolazioni per bambini e disabili ed è un sistema davvero efficiente

New York non dorme mai e neanche la sua Metro!

Forse vi sorprenderà scoprire che il servizio della Metro di New York sia attivo a tutte le ore, ventiquattro ore su ventiquattro. Ecco perché qualche riga più sopra vi abbiamo consigliato di sostare in aree controllate da telecamere e agenti di sicurezza. Non è che la città sia criminale o pericolosa però, come tutti i grandi posti densamente abitati, statisticamente è più facile imbattersi in situazioni pericolose. C’è da dire che non tutte le linee funzionano ad orario continuato. Alcune stazioni sono dette part-time perché rispettano orari di apertura e chiusura. La distinzione tra questi due tipi di stazione è molto utile per capire dove scegliere l’albergo consultando la mappa della Metro di New York e gli orari di apertura sul sito ufficiale.

Clima di New York e quando è meglio partire

A New York il clima è caratterizzato da inverni molto freddi e da estati calde e afose. La città è infatti situata sul mare, per cui in essa si scontrano masse d’aria calda e fredda che causano un clima molto instabile caratterizzato da giornate di sole e rovesci e maltempo. L’inverno è freddissimo perché può arrivare molti gradi sotto lo zero. Si caratterizza di nevicate frequenti e abbondanti. In primavera il tempo è ugualmente imprevedibile perché alle giornate di sole possono alternarsi nevicate anche fino a marzo e aprile. Le giornate si fanno più piacevoli verso maggio e giugno per poi diventare quasi insopportabili nei mesi di luglio e agosto. L’umidità estiva e le ondate di calore possono rendere il vostro soggiorno davvero spiacevole per cui è meglio prediligere il primo autunno o la tarda primavera.