Metro Tokyo: la mappa e tutte le info utili

495

La metro di Tokio meriterebbe un’enciclopedia a parte per essere compresa a fondo. Non è impossibile utilizzarla per visitare la città ma presenta talune “stranezze” a cui bisogna essere preparati prima di arrivare in città, perché si corre il rischio di perdersi, stancarsi e non godersi il viaggio. Con queste guida alla metro di Tokio avrete in mano tutte le informazioni necessarie per viverla al meglio così non potrete dire che non eravate stati avvisati.

metro tokyo all'ora di punta
la metro di tokyo nell’ora di punta

Equipaggiamento fondamentale: la mappa della Metro di Tokio

Per questa città la mappa della metro è fondamentale. Bisogna averla sempre a portata di mano perché vi servirà a capire quali tariffe di viaggio scegliere, dove prenotare l’albergo e per non perdervi nel turbine di binari, trani, compagnie e stazioni. Potete scaricare la mappa della metro proprio qui sotto così da tenerla sempre sul vostro smartphone e programmare in anticipo gli spostamenti.

Scarica qui la Mappa della Metro di Tokio

Cose da sapere assolutamente sulla Metro di Tokio

A una prima occhiata la mappa della metro di Tokio potrebbe farvi sentire disorientati. In realtà una volta compreso il sistema tutto sembrerà chiaro, efficiente ed organizzato. La mappa della Metro di Tokio è un fitto labirinto costituito da treni di superficie (Japan Rail – indicata con JR) e di due compagnie che gestiscono rispettivamente nove linee e quattro linee, la Tokio Metro e la Toei. Inutile consigliarvi gli autobus, specialmente se non conoscete minimamente la lingua, perché sono complicati anche per gli stessi giapponesi che, infatti, si servono delle app di mobilità per spostarsi con efficienza e senza perdersi. Si, perdersi. Avete letto bene. Il reticolato urbano è immenso e labirintico. Ci sono alcune stazioni gigantesche dalle quali molti turisti trovano difficoltà a uscire! Oltre alla mappa della Metro di Tokio, quindi, conviene scaricare Hyperdia, mitica app con cui programmare gli spostamenti. Questa calcola anche il costo del viaggio perché i biglietti sono tariffati a zone e quando dovete fare i cambi il procedimento di calcolo diventa davvero ostico.

simbolo stazione metro tokyo
Simbolo della metro di Tokyo
Stazione di Takebashi
Stazione di Takebashi

Biglietti e tariffe: come semplificarsi la vita?

Lingua, tasso di cambio, differenziazione a zone, diverse compagnie di trasporto…come affrontare tutto questo? Fortunatamente il Giappone è la patria della velocità. Lasciate stare i biglietti senza troppi indugi e affidatevi alle carte prepagate con credito scalabile. Le carte sono due e sono identiche, anche se una è la Pasmo e l’altra e la Suica. Sono assolutamente identiche per funzioni e costo. Costano 2000 yen con 500 di cauzione. Le trovate presso gli uffici delle compagnie e ai distributori automatici in inglese. Valgono per tutto il Giappone e consentono di pagare il viaggio obliterando all’entrata e all’uscita della metro. Quando la carta esaurisce il credito troverete uno sportello ogni due passi per ricaricarla sia tramite carta che tramite contanti e si, anche in questo caso potrete utilizzare il pannello in inglese.

Gli abbonamenti della Metro di Tokio sono convenienti?

Un’altra soluzione sono gli abbonamenti ma anche qui dovrete ragionarci su sempre tenendo sott’occhio la mappa. Se pensate di utilizzare molto le compagnie Toei e Tokio Metro la Tokio Subway Pass conviene perché funziona a ore (24, 48, 72) e ha un costo fisso per viaggi illimitati (800, 1200 e 1500 yen). Nel pass non sono inclusi i treni di Japan Rail e comunque la carta preclude tutti gli altri mezzi perciò prendete la mappa di Tokio e controllate bene come siete posizionati in città.

vagone della metro di tokyo
Nella metro di Tokyo si viaggia in silenzio e rispettosi degli altri

Atteggiamenti, consuetudini e comportamenti: la Metro di Tokio è come un film

Capiterà di vedere impiegati d’ufficio ben vestiti rovinosamente addormentati a terra, di assistere ai famosi orari di punta in cui le persone entrano nei treni a pressione e di sentirvi disorientati davanti alla caccia al posto a sedere. Capita tutto questo sulla metro di Tokio e forse anche di più. Il fatto è che certe cose non sono prevedibili, come l’architettura di alcune stazioni che sono talmente grandi da richiedere spostamenti di più di mezzo chilometro per cambiare treno. Per evitare di affaticarvi in mezzo alla ressa con i bagagli in Giappone vige una consuetudine meravigliosa, che è quella della spedizione dei bagagli attraverso il servizio Takkyubin.

Takkyubin: a Tokio si cammina tantissimo

Esso funziona davvero bene e costa molto poco. Conviene anche perché in metro nessuno, e ripetiamo nessuno, ingombra più spazio di quanto dovrebbe. Nessuno mantiene lo zaino in spalla se c’è il pienone, nessuno porta con sé bagagli ingombranti e se qualcuno lo fa, li ripone nei portaoggetti. Oltre ad esser una questione di educazione e di senso civico questo si rivela utile proprio perché a Tokio si cammina tantissimo, soprattutto nelle stazioni della Metro. Immaginate di dover cambiare treno dovendo percorrere quasi un chilometro a piedi fatto di salite, discese e scale. Non è meglio farsi spedire i bagagli?

Telefoni, rumori molesti e cibo in metro

Solo i turisti mangiano sulla Metro di Tokio e questa abitudine vi farà sentire tutti gli occhi addosso, infastiditi e schifati. Non si mangia in metro perché non è igienico, non è pratico e gli odori infastidiscono gli altri passeggeri. Le persone, inoltre, spengono o silenziano il cellulare e parlano a voce molto bassa, qualora scambiassero due chiacchiere. Dovete capire che i ritmi lavorativi sono pesantissimi in Giappone e che una persona che ha lavorato dieci ore non ha nessuna voglia di affaticarsi ulteriormente durante il tragitto per il rientro a casa, già faticoso di suo.

Sarebbe opportuno, infatti, che i turisti lasciassero sempre il posto a sedere libero dato che è un evento così raro da esser diventato una ragione di vita per i giapponesi. In metro è conveniente evitare gli orari di punta (simili ai nostri, tra le 7.00 e le 9.00 e tra le 18.00 e le 19.00) e sostare a sinistra per lasciare la destra libera al transito.

stazione tokyo con sole

Quando programmare un viaggio a Tokio?

Tokio è una capitale a clima temperato. Gli inverni sono generalmente molto miti sebbene umidi. Il clima soleggiato accompagna tutto l’anno mentre le estati sono generalmente piovose e afose. Si tratta di un tipo di clima influenzato dai Monsoni che portano venti caldi e umidi di tipo tropicale. Una buona scelta potrebbe essere quella della primavera, anche se può capitare di assistere ad una bella gelata invernale a marzo. Da evitare il mese di agosto, la stagione più calda e afosa.