Metro Budapest: tutte le info utili e la mappa della metro

517

Budapest è la città che ha visto passare per le sue meravigliose strade personaggi come l’illusionista Houdini e Rubik, l’inventore del cubo grattacapo. Qui non è considerato “carino” brindare facendo cin-cin e si ritiene che toccando l’ombelico della statua di un poliziotto (di fronte alla Basilica di Santo Stefano) non si prenderà mai più peso. Budapest non è tra le capitali più vaste (lo notate dalla mappa) ma racchiude in se una bellezza unica al mondo frutto del passaggio di grandi imperatori e dei numerosi avvicendamenti storici a cui ha fatto da sfondo.

Scarica la mappa della metro Budapest

treno della metro di Budapest
Treno della Metro di Budapest

Una delle metro più antiche al mondo

La metro di Budapest collega il sottosuolo della meravigliosa capitale ungherese ed è una delle più antiche al mondo, assieme alla tube di Londra. Essa risale al lontano 1896, quando fu inaugurata la M1, storica linea divenuta Patrimonio dell’Umanità nel 2002. Oggi si contano quattro linee distinte da numero e colore. Le fermate sono rievocazioni ottocentesche reali e intoccate. Anche se invecchiate dal tempo esse conservano gran parte delle originarie strutture utilizzate ancora oggi.

La Metro di Budapest, così come nell’ottocento

La linea fu inaugurata sotto l’imperatore Francesco Giuseppe, zio di Francesco Ferdinando. Lo ricordate? Si tratta del re il cui assassinio, compiuto per mano dello studente Gavrilo Princip, scatenò lo scoppio della Prima Guerra Mondiale. Con un totale di undici stazioni la Metro di Budapest ne conserva ben otto originali in cui pavimenti, illuminazione e panchine sono gli stessi di quando fu edificata! Inoltre, passando per piazza Deàk Ference tér potrete visitare il Museo della Metropolitana del Millenario che rievoca i tempi andati ed è davvero interessante da visitare.

stazione della metropolitana di Budapest

La Metro di Budapest è molto semplice da utilizzare

Difatti con le sue sole quattro linee sarà semplicissimo raggiungere le vostre destinazioni preferite. Il sistema di trasporto non vi farà sentire spaesati nonostante le ovvie barriere linguistiche da cui potrete sentirvi sopraffatti una volta sbarcati all’Aeroporto Internazionale Budapest-Ferenc Liszt. Se osservate bene la mappa, scaricabile cliccando qui sopra, vedrete che tutte le linee si incrociano presso la
Deák Ferenc tér. Prima di addentrarci nella città e scoprire i maggiori punti di interesse da raggiungere in metro vediamo come funzionano i biglietti, quali sono le abitudini cittadine e come comportarsi sui mezzi pubblici.

insegna della metropolitana di Budapest
Simbolo che indica le stazioni della metro a Budapest

Tenete sempre a portata di mano il biglietto!

Il biglietto ordinario della Metro di Budapest vale per una corsa e per la durata massima di ottanta minuti, estesi a centoventi se viaggiate di notte. Il biglietto ordinario non è utilizzabile su altri mezzi di trasporto ma consente di cambiare linea solo all’interno del circuito della metro. Se avete esigenza di cambiare mezzo di trasporto dovreste acquistare il “transfer ticket“.

I freerider non sono i benvenuti

Il biglietto ordinario va vidimato presso le obliteratrici arancioni e forse vi sorprenderà scoprire che non ci sono tornelli elettronici ma sportelli “umani”. A tale proposito vi consigliamo caldamente di tenere sempre a portata di mano il biglietto perché sarete sottoposti a controlli continui e serrati per mano di controllori che non si lasciano intimidire da nessuna scusa. Le multe sono davvero pesati per i freerider e possono arrivare a costare quasi ventiquattromila fiorini, ovvero quasi ottocento euro. Ne vale la pena? Diremmo di no.

Qual è la tariffa più conveniente per la metro di Budapest?

Sicuramente non conviene in nessuna città al mondo acquistare ogni volta un biglietto ordinario, anche se in Ungheria il costo della vita è davvero molto più basso rispetto all’Italia. Il nostro consiglio è quello di acquistare un abbonamento temporaneo con il quale non dovrete ricordarvi di obliterare o non avrete problemi in caso di cambio di mezzo. L’abbonamento è acquistabile anche in aeroporto e potrete utilizzarlo da subito per arrivare in città.

Un’altra valida alternativa è la Budapest Card che include il trasporto pubblico e offre sconti e riduzioni nei maggiori punti di interesse e musei. La Budapest card funziona a ore. Potete scegliere il taglio nelle seguenti formule: 24h, 48h,72h, 96h e 120h.

Come funziona la Budapest Card?

Acquistando la Budapest Card della durata che preferite potrete spostarvi gratuitamente in tutta la città, entrare gratuitamente in numerosi punti di interesse tra cui musei e gallerie e ottenere sconti convenienti presso negozi e ristoranti. Il costo massimo, per quella di 120 ore è pari a 64€ e se ci pensate è molto conveniente. Meglio la Budapest Card o l’abbonamento? Dipende dal tipo di viaggio che vorrete fare. Se ritenete che i punti convenzionati con la Budapest Card siano di vostro interesse questa carta conviene eccome. Ma vi è di più!

La Budapest Card Plus

Questa carta, dal costo lievemente maggiore offre numerosi servizi aggiuntivi tra cui il trasporto in aeroporto gratuito, una gita in battello sul Danubio e il Molnár’s kürtöskalács, dolce tipico ungherese, in omaggio. La carta offre sconti sugli ingressi di oltre cento attrazioni turistiche come il Budapest Eye.

Cosa vedere in città?

Per visitare la città in metro occorre avere a portata di mano la mappa. Potete scaricarla più su sul vostro smartphone per consultarla comodamente tutte le volte che ne avrete bisogno. Partendo dalla Linea 1, quella gialla, vi guideremo per la città alla ricerca dei posti più belli da vedere. Pronti? Si parte!

La linea 1 gialla è la più “turistica”

La linea 1 attraversa la città ed è quella più frequentata da turisti. Essa parte da Vörösmarty tér e arriva a Mexikói út passando per almeno quattro posti meravigliosi in cui vale la pena scendere. Con questa linea potrete raggiungere facilmente molti posti da vedere, anche a piedi. P

Eák Ferenc tér – Scendendo qui potrete salire sulla mitica ruota panoramica di Elizabeth Square!

Linea 2 (rossa)

Questa linea attraversa la città da ovest a est e collega Buda con Pest. Le fermate principali della linea rossa dove troverete meravigliosi punti di interesse da visitare sono almeno tre. Se scendete a
Kossuth tér – Da qui arriverete in pochi passi al Parlamento, il secondo più grande al mondo dopo quello di Bucarest. Si tratta di una una struttura dorata e imponente che conta tre misure record: ben 20 km di sale, 691 stanze e ornamenti in oro per un ammontare di 40 chilogrammi a 23 carati.


Batthyány tér – Scendendo a questa fermata potrete dirigervi al Bastione dei Pescatori, meraviglioso al tramonto e per scattare foto invidiabili dall’alto della città. Preparatevi a salire per parecchi scalini, quindi, scarpe comode! Posti gratuiti con la Budapest Card nei pressi di questa fermata:Galleria Nazionale Ungherese, Funicolare, Bagno Termale e Piscina Szt. Lukacs

Linea 3 (azzurra)

Nyugati Pályaudvar – Fermata della linea 3 da cui, prendendo il bus 291 e scendendo al capolinea Zugliget arriverete al meraviglioso parco che ospira la torre di Elisabetta e la seggiovia di Zugliget. Essa sorvola tutta la collina di Buda ed è un’esperienza molto piacevole, sospesi in aria in un seggiolino di biposto che sorvola il verde.

Se volete arricchire l’esperienza con un viaggio davvero insolito per arrivare alla seggiovia, potreste arrivare tramite un servizio di treni gestito da bambini! Avete letto bene, anche se sembra assurdo. La Ferrovia dei Bambini fu edificata negli anni ’50 del novecento ed era inizialmente chiamata col nome di “Ferrovia dei giovani pionieri“. Essa, salvo qualche adulto che per sicurezza svolge il ruolo di macchinista, è interamente gestita da bambini che si ricoprono i ruoli di capo-treno e biglietteria. Il treno fa due fermate, una delle quali conduce alla seggiovia.
Scendendo, infine a Kálvin Tér sarete a pochi passi dal caratteristico Mercato Centrale.

Linea 4 (verde)

Questa linea è stata inaugurata nel 2014, per cui è la più recente di tutte. La percorrenza è molto breve ed è pari a sette chilometri. Il suo percorso, seppur breve, unisce le le due più importanti stazioni ferroviarie la stazione di Kelenföld e la stazione Budapest-Keleti.

Ricordate! Tutte le linee della metro sono operative dalle ore 4:30 alle 23:00, con una frequenza di 2-15 minuti per ogni treno.