Metro Monaco: tutte le info utili e la mappa della metro

471

Monaco è la capitale della Baviera ed è una ricca cittadina rintanata tra le Alpi. In ogni angolo troverete traccia del suo passato storico e di tradizioni che sono rimaste invariate nel corso dei decenni che l’hanno resa grande.

La città della birra?

Si ritiene erroneamente che Monaco sia “solo” la città della birra anche se offre molto di più dell’Oktoberfest. Il centro storico, infatti, offre un panorama architettonico davvero affascinante. In esso troverete edifici antichissimi accanto a strutture dell’ottocento e del novecento con continui richiami barocchi in dettagli e rifiniture.

Una meta turistica di incredibile valore

Monaco è la città più importante del sud della Germania per tante ragioni. Essa ospita imponenti residenze reali, parchi sterminati e un panorama architettonico barocco e rococò di inestimabile valore. A tutto questo si aggiunge quello naturalistico delle Alpi che colloca la Monaco nella classifica delle migliori città al mondo per qualità della vita.

Mappa della Metro di Monaco: utilissima!

Quanto alla metro di Monaco, sarete lieti di sapere che i mezzi di trasporto pubblici cittadini sono considerati i più efficienti al mondo. Muoversi è facilissimo. Il primo consiglio che possiamo darvi è quello di scaricare la mappa direttamente da qui sotto, così l’avrete sempre a disposizione sui vostri smartphone ogni volta che ne avrete bisogno.

Scarica la mappa della Metro di Monaco da qui!

U-Bahn e S-Bahn: il sistema di trasporto pubblico più efficiente al mondo

La metro di Monaco è conosciuta come U-bahn, l’abbreviazione di Untergrundbahn e che significa appunto “metropolitana”. La sua inaugurazione risale al 1971, quindi è relativamente recente. Tra i suoi primati vi è quello dei treni metropolitani più veloci di tutta la Germania. Le linee sono in tutto sei, di cui una arriva fuori città per raggiungere Garching, il comune dove sorge l’Università tecnica di Monaco. La U-bahn viaggia su oltre cento km per ben cento stazioni. In aggiunta c’è la rete S-bahn, cioè il servizio ferroviario suburbano. Vediamo come funzionano e come utilizzarli al meglio per scoprire tutti i punti più importanti della città che dovreste assolutamente visitare.

treno della metro di monaco
treno della metropolitana di Munich (Monaco di Baviera)

Tutto quello che c’è da sapere sulla metro di Monaco

Come abbiamo già anticipato la Metro di Monaco è uno dei sistemi di trasporto pubblico urbano più efficienti al mondo. Questo perché vi è grande rispetto dei cittadini e una efficiente gestione della compagnia responsabile. Viaggiare in metro renderà i vostri spostamenti rapidi ed efficienti, anche nelle ore tarde. Vediamo nel dettaglio le informazioni principali.

Biglietti e tariffe: quali scegliere?

Per i turisti esistono più formule cumulative di viaggio che potrete scegliere a seconda della permanenza in città. Se siete intenzionati a fare una bella scorpacciata di posti di interesse culturale, cosa che vi consigliamo caldamente, dovreste optare per la Monaco City Tour Card e le ragioni sono prettamente economiche. La città, infatti, è decisamente costosa e il prezzo al dettaglio di biglietti base e degli ingressi ai musei potrebbe ben presto prosciugare il portafoglio. La carta comprende l’ingresso gratuito e scontato in oltre cinquanta punti di interesse tra musei, monumenti, tour guidati e luoghi di intrattenimento, oltre all’uso illimitato dei mezzi pubblici.

Tra questi segnaliamo il Bier & Oktoberfestmuseum ed il BMW Museum. La carta è acquistabile online direttamente da qui – https://www.monacobaviera.com/trasporti/ – ed è una soluzione davvero comoda e conveniente.

Il biglietto singolo, invece, vale per una corsa all’interno del distretto scelto. La formula “Short Trip”, che vale un’ora ha un costo che va da 1,40€ a 2,80€ a seconda della zona. Il biglietto “Strike”, invece è decisamente più flessibile perché consente più corse. Di questi conviene acquistare i carnet da dieci biglietti.

Ci sono poi gli abbonamenti che valgono per uno o tre giorni: Single Day Ticket, Group Day Ticket e Children’s Day Ticket. I biglietti scadono alle 6 del mattino successivo (un giorno, quindi Single Day) e del quarto mattino successivo alla convalida (tre giorni, quindi Group Day). In alternativa c’è anche la IsarCard che vale sia una settimana che un mese. Offre corse illimitate per la zona scelta e può costare fino a 54,50€.

Come destreggiarsi per comprendere le “zone”

Monaco è divisa in quattro zone, rispettivamente chiamate 1, 2, 3 e 4. Fin qui tutto facile, vero? Se guardate la mappa di Monaco vedrete che la maggior parte delle attrazioni si trova ovviamente nella zona uno, quella del centro storico e delle immediate vicinanze. Quindi acquistando il biglietto non potete uscire dall’area di distretto e per farlo occorrerà compensare con un altro biglietto. Per le carte e gli abbonamenti occorre lo stesso indicare la zona che si suddivide come segue:

Distretto interno: include tutto il territorio della città e alcuni comuni confinanti

Monaco XXL: comprende il distretto interno e piccole aree di quello esterno

Distretto esterno: tutte le zone escluse dal distretto interno

Intera rete: tutta la città più le aree limitrofe

Controllate le destinazioni che avete in mente di visitare e regolatevi di conseguenza consultando la mappa di Monaco, il cui utilizzo in questa città, è fondamentale. Di norma il distretto interno è sufficiente ma tutto dipende dalle tappe che avete scelto.

simbolo della metropolitana di monaco
Simbolo della S-Bahnd e della U-Bahn

Usi e costumi dei trasporti pubblici e della città

Gli italiani che sono andati a vivere a monaco reputano i monacensi come un popolo insolito e come il più tedesco dei popoli tedeschi. Monaco, dopotutto, è pur sempre un regale principato e nulla del loro modo di fare può essere minimamente vicino a quello nostrano. Non sono espansivi, non sono fiduciosi e non amano parlare di sé come potremmo fare noi. In vacanza ci sentiamo più aperti a fare amicizie ma in questa città sarete considerati strambi se dopo qualche bevuta chiederete all’autoctono di vedervi il giorno seguente per una passeggiata. I loro rapporti non sono mai improvvisati e sono abituati davvero a consultare l’agenda per fissare un appuntamento.

Come sopportano il freddo in città

Bevono molto più di quanto si possa credere e, difatti soffrono di pesanti amnesie da abuso di alcol (con le dovute eccezioni). Preparatevi ad un freddo a tratti insopportabile, per cui equipaggiatevi bene e tenete a mente che questo clima è la ragione principale che influenza comportamenti, abitudini e alimentazione dei monacensi. Quelle rare volte in cui spunta un sole lievemente caldo le persone fuggono dalla città per escursioni e passeggiate al verde e vedono di cattivo occhio chi trascorre queste rare occasioni a poltrire in locali o piazze. Il freddo fa sì che i loro spostamenti siano rapidi e diretti a rinchiudersi in posti chiusi, motivo per cui potrebbe essere di grande fastidio bloccare aree di transito con valigie e ingombri.

Itinerari consigliati viaggiando con la Metro di Monaco

Neues Rathaus e Altes Rathaus (Metro U3 e U6)

Si tratta del vecchio e del nuovo municipio di Monaco, probabilemente le più belle opere architettoniche di tutta la città. Si trovano al centro della città in Marienplatz. (Metro U3 e U6) Potrete ammirare l’orologio carillon con pittoresche statue animate sulla facciata del Neues Rathaus che prendono vita due volte al giorno al rintocco delle campane. Le statue in movimento rievocano il ballo tradizionale contro la peste in cui si cimentavano i mercanti di cavalli. All’interno del vecchio Municipio vedrete la collezione di giocattoli più antica al mondo oltre ad un panorama mozzafiato dopo trecento scalini per arrivare al tetto.

Frauenkirche (Metro U3 e U6)

La suggestiva Cattedrale di Nostra Signora è una costruzione enorme ed imponente che ammonisce la città. Si presenta in stile gotico ed è talmente dettagliata e rifinita che dona sensazioni di spaesamento quando la si osserva dal basso verso l’alto dalla piazza circostante. Essa venne edificata sui resti di una basilica romanica a metà del 1400 ed è costituita da altissime colonne (circa cento metri) che provocano un effetto austero e che ci fa sentire piccoli piccoli. La cattedrale è impreziosita da cupola in ottone a forma di cipolla e presenta numerose aree ricostruite dopo la Seconda Guerra Mondiale per cui fu anch’essa vittima di bombardamenti.

All’interno della cattedrale vedrete un sacco di turisti accalcati a guardare il pavimento. Perché? Stanno osservando l’iconica “Mattonella del Diavolo” che raffigura l’impronta di un piede. Essa risale ad un aneddoto molto particolare circa i costruttori di questa cattedrale. Essi sfidarono il diavolo convincendolo che avrebbero costruito la chiesa senza finestre. Difatti in corrispondenza della mattonella infernale, se guardate all’altare noterete che le finestre sono nascoste dalle colonne. Si narra, quindi, che il diavolo se ne accorse solo a costruzione ultimata e consacrata.

Englischer Garten (Metro U6)

Non è un semplice giardino ma “il giardino inglese di Monaco”. Come in ogni città metropolitana che si rispetti, anche qui troverete un immenso polmone verde di quattro chilometri che detiene il primato tra i parchi più grandi al mondo. La sua inaugurazione risale al 1789 quando l’accesso era consentito solo ai militari. Al suo interno c’è un’area riservata ai nudisti che si godono il sole o nuotano per godersi quelle rare occasioni di sole che arrivano solo con la “bella” stagione. Nel giardino troverete anche la Japanische Teehaus, un dono del Giappone in occasione delle Olimpiadi del 1972

Una serata in birreria (Metro U4 e U5)

Bere birra e mangiare wurstel è un’esperienza che tutti dovrebbero provare a Monaco. Ma dove farlo? La birreria più famosa è l’impronunciabile (per chi non mastica la lingua) Hofbräukeller, a pochi passi dalla fermata Max Weber Platz. Essa è l’antica birreria reale, la prima di Monaco. Qui potrete mangiare prelibatezze locali, ascoltare musica e bere ottima birra bavarese. A soli venti minuti a piedi dalla Max Weber Platz troverete la Kultfabrik, un’area sterminata che offre locali di tutti i tipi tra cui discoteche, pub, aree concerti, teatro e ristoranti. Quando diciamo che trovate intrattenimento di tutti i tipi intendiamo dire che vi potreste trovare davanti anche a spettacoli erotici appena dopo l’esposizione di una mostra artistica.

Shopping di qualità (Metro U3 e U6)

Lo shopping a Monaco lo trovate a Kaufingerstrasse, a pochi passi dalla fermata della metro di Marienplatz. Qui abbondando centri commerciali, botteghe, negozi di souvenir e i rinomati negozi di diamanti! Il negozio più caratteristico per souvenir mai banali è Max Krug, il caratteristico store che propone i più suggestivi orologi a cucù. Sempre a Marienplatz trovate uno dei più caratteristici mercatini delle pulci dove si fanno davvero ottimi affari, meglio se al mattino. Pensate che questo mercato esiste dal 1310!