Smarrimento carta d’identità all’estero: come fare?

 
Lo smarrimento della carta d’identità avviene molto di
frequente quando viaggiamo o ci spostiamo. Può capitare di subire un furto o di perdere portafogli, borse e documenti. Per il passaporto
abbiamo scritto un articolo a parte, per il quale vedrete che l’iter di
richiesta è molto simile. Per lo smarrimento della carta d’identità quando siete all’estero è necessario attivarsi prima possibile facendovi rilasciare un titolo di viaggio provvisorio per consentirvi di tornare a casa. Queste ed altre informazioni in merito allo smarrimento della carta d’identità all’estero le vedremo nel dettaglio qui di seguito. Una volta tornati a casa seguirete l’iter di richiesta che potrete fare presso gli uffici locali competenti del vostro Comune di residenza.

Emergency Travel Document: il documento provvisorio di viaggio

L’Emergency Travel Document, meglio noto come ETD, viene rilasciato dalla rappresentanza consolare presso cui formalizzerete la richiesta, muniti della documentazione necessaria. L’ETD ha validità per un solo viaggio, ovvero quello di ritorno presso il Comune di residenza per la richiesta di una nuova carta d’identità. Per ottenerlo dovrete munirvi prima di una denuncia di furto o smarrimento e di fotocopiare tutti i documenti cartacei che produrrete da ora in poi. Serviranno anche due fototessere frontali identiche, il titolo di viaggio (meglio dare la copia e non l’originale) e la ricevuta di pagamento del versamento di spese di spedizione e di costo del documento.

Come ottenere il documento di viaggio provvisorio

Per ottenere l’ETD a seguito di smarrimento carta d’identità vi serviranno:
-Copia ed originale del biglietto di
ritorno
o titolo di viaggio
-Copia o originale denuncia di furto e
smarrimento

– Due fotografie formato tessera
frontali ed identiche
-Ricevuta di pagamento del documento

Pagamenti e informazioni generali di rilascio

I pagamenti e le varie modalità cambiano da consolato a consolato ma avrete la possibilità di pagare direttamente sul posto. L’ETD ha un costo di un euro e cinquanta o poco più a seconda di dove vi trovate. A queste si aggiungono le spese di spedizione che sono a vostro carico. Potrà capitare che il luogo di richiesta e quello si ritiro non coincidano come anche che l’ETD per smarrimento carta d’identità vi venga rilasciato sul momento. Sarebbe una
bella impresa aggiornarvi su come sono organizzati tutti i consolati italiani al mondo ma, per semplificare le cose, vi consigliamo di prendere nota di quelli più vicino alla vostra destinazione cliccando
qui
.

Smarrimento carta d’identità: cosa fare una volta tornati a casa

Una volta tornati a casa potrete richiedere il documento fornendo ad una questura locale tutta la documentazione e facendo una denuncia valida. Essa è da consegnare all’ufficio carte d’identità
del Comune di residenza assieme a due foto formato tessera, il pagamento di circa ventidue euro e le eventuali spese di spedizione se la volete consegnata direttamente a casa. Fate sempre almeno tre copie della documentazione di cui una da tenere per voi. La nuova carta d’identità prevede il testamento biologico e le impronte digitali quali informazioni aggiuntive rispetto al vecchio formato. Arriva in circa due settimane e potrete ritirarla presso uno sportello del vostro Comune di residenza oppure vi verrà spedita a casa.

E se la carta d’identità fosse rinvenuta?

A quel punto avrete un anno di tempo per farvela spedire con le spese a carico vostro. Sarà premura del Consolato di ritrovamento segnalarvene notizia via posta. Sarebbe opportuno, a tale proposito, inviare tramite posta raccomandata la segnalazione del ritrovamento all’ufficio che ha rilasciato il vostro ETD. Per evitare di trovarvi in spiacevoli situazioni, ricordate che alcune compagnie aeree e le frontiere potrebbero volere una copia della denuncia di smarrimento o di furto e che il solo ETD potrebbe non bastare. Munitevi di copie della denuncia per evitare lunghi blocchi alle operazioni di controllo e teneteli sempre a portata di mano in queste occasioni.

Il bello di un viaggio sono le scoperte inattese, gli imprevisti non pianificati.
Vivili con serenità con un'assicurazione viaggio. Clicca qui.

Ultimi Articoli

Visitare la Torre Eiffel: come raggiungerla e come salire

Svetta, sul podio dei siti turistici più visitati della Francia – davanti al Mont Saint Michel e alla Reggia di Versailles –...

Mercatini di Natale ad Innsbruck: la Guida Completa

Il Natale è sempre più vicino e non c'è periodo dell'anno migliore per trascorrere qualche weekend magico in famiglia. Finalmente è tempo...

Capodanno al Caldo: 5 destinazioni perfette per accogliere il...

Avete sempre sognato di trascorrere la notte di Capodanno al caldo, magari in spiaggia mentre sorseggiate un bel cocktail ghiacciato? Niente di...

Visitare Montalcino: cosa vedere in un giorno

Visitare Montalcino è una delle attività considerate un must durante un tour della Val d'Orcia. Famosa prima di tutto per il pregiato...

Ti potrebbe interessare anche:

Instagram