Musei di Milano: i 6 musei più importanti e imperdibili

Milano è una città che vanta una lunga tradizione storica e artistica, che risale ai tempi dell’Antica Roma. La città è ricca di arte e cultura, e i suoi musei ne sono una testimonianza. Milano ospita infatti un gran numero di musei di diverse tipologie, che spaziano dall’arte al design, dalla scienza alla tecnologia, dalla storia alla natura.

Non è facile stabilire con esattezza quanti musei ci siano a Milano, poiché oltre a quelli di proprietà pubblica ci sono anche molti musei privati e temporanei. Tuttavia, è possibile affermare che Milano vanta una delle più importanti concentrazioni di musei d’Italia e d’Europa.

I musei di Milano sono facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici della città, come la metropolitana, gli autobus e i tram. Per facilitare la tua visita, ti consigliamo di scaricare la mappa della metro di milano sul tuo smartphone. In questo modo l’avrai sempre a portata di mano anche se sei all’interno della metropolitana e non hai segnale Internet. La mappa della metro la trovi qui.

Il primo museo della città fu la Pinacoteca di Brera, fondata nel 1809 dall’Imperatore Napoleone per raccogliere le opere d’arte confiscate alle famiglie nobili durante le guerre napoleoniche.

Inoltre, Milano ospita numerose mostre temporanee che espongono opere d’arte contemporanea e di artisti famosi, attirando ancora più visitatori. Tutto ciò rende Milano una città ideale per gli appassionati d’arte e di cultura, che possono scoprire e apprezzare le numerose ricchezze storiche e artistiche della città attraverso i suoi musei.

Ecco l’elenco dei 5 musei di Milano più importanti:

Questo è l’elenco dei musei Milano secondo noi più popolari ed interessanti per il turista che è interessato all’arte e alla cultura. La lista contiene anche alcuni musei più scientifici più adatti alle famiglie che vogliono passare un pomeriggio di relax con i propri figli.

1. Il Museo del Novecento

Il Museo del Novecento si trova in Piazza del Duomo, e ospita una collezione di opere di artisti italiani e internazionali del Novecento, come Pablo Picasso, Giorgio de Chirico e Giacomo Balla, oltre a opere di artisti contemporanei come Maurizio Cattelan e Francesco Vezzoli.

La collezione comprende oltre 400 opere d’arte del XX secolo, organizzate in un percorso cronologico che inizia con gli artisti delle avanguardie internazionali, prosegue con gli artisti italiani e arriva all’ultimo piano, dove sono presenti opere di arte povera e arte cinetica.

Il museo è aperto tutti i giorni tranne il lunedì, quando apre alle 14:30, e gli orari di apertura il resto della settimana sono dalle 9:30 alle 19:30, con l’eccezione del giovedì e del sabato, quando il museo rimane aperto fino alle 22:30. Il biglietto d’ingresso costa 10€ per gli adulti, con uno sconto del 7€ per gli under 25.

Per arrivare al Museo del Novecento, che è in Via Marconi 1, è possibile utilizzare la metro (Linea M1, fermata “Duomo”), il tram (linee 2, 3, 12 e 14), il bus (linea 94, fermata “Piazza del Duomo”) o il bike sharing della città. In alternativa, è possibile parcheggiare in uno dei parcheggi pubblici a pagamento nelle vicinanze del museo. Occhio che il Museo è in zona ZTL. Il numero di telefono per info è il 02 88444061.

2. La Pinacoteca di Brera

La Pinacoteca di Brera è uno dei più importanti musei di Milano. Ospita opere di pittura moderna di Lombardia e Veneto, come quelle di artisti come Bellini, Veronese, Mantegna, Tiziano, Raffaello e Caravaggio.

Si trova in Via Brera 28, in un edificio che è un’opera d’arte a sé stante, dove è possibile trascorrere alcune ore immersi nella bellezza. La Pinacoteca è aperta tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 8:30 alle 19:15, con l’eccezione del primo e terzo giovedì del mese, quando rimane aperta fino alle 22:15. Il biglietto per l’ingresso costa 10€ per gli adulti, con uno sconto del 7€ per gli under 25.

Per arrivare alla Pinacoteca di Brera, è possibile utilizzare la metro (Linea M2, fermata “Lanza”), il tram (linee 1, 4, 12 e 14), il bus (linee 94 o 54, fermata “P.za San Fedele”) o il bike sharing della città. In alternativa, è possibile parcheggiare in uno dei parcheggi pubblici a pagamento nelle vicinanze della pinacoteca. Il numero di telefono per informazioni è il 02 72263264.

3. Il Castello Sforzesco

Il Castello Sforzesco, situato nel cuore della città, ospita alcuni dei più importanti musei Milano e gallerie d’arte, come la Galleria d’Arte Antica, la Galleria d’Arte Moderna e il Museo degli Strumenti Musicali.

Questo castello è un simbolo di Milano e merita di essere visitato per il suo valore storico e culturale. All’interno del castello si trovano alcune delle più importanti attrazioni di Milano, come la famosa scultura “non finita” di Michelangelo, la Pietà Rondanini, il Museo dei Mobili e delle Sculture Lignee, la Sala delle Asse di Leonardo (che è attualmente in restauro) e la Pinacoteca. Tutti questi tesori sono da non perdere durante la visita al Castello Sforzesco.

Il Castello Sforzesco è aperto tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 9:00 alle 17:30. Il biglietto per l’ingresso costa 10€ per gli adulti, con uno sconto di 8€ per i biglietti ridotti. Si trova in Piazza Castello 3 e il numero di telefono per informazioni è il 02 88463700.

Ci sono diverse opzioni per arrivare al Castello Sforzesco di Milano utilizzando i mezzi di trasporto pubblico o privato. Si può prendere la metro (Linea M1 o M2) e scendere alle fermate “Cairoli” o “Cadorna”, o utilizzare i tram (linee 2, 4, 10, 14 e 19) e scendere a pochi metri dal castello. Si può anche prendere il bus (linee 60, 73, 94 o N27) e scendere alla fermata “P.zza Castello”. In alternativa, si può arrivare al castello in auto, parcheggiando in uno dei parcheggi pubblici a pagamento nelle vicinanze. Per chi desidera utilizzare i servizi di bike sharing della città, ci sono diverse stazioni di bike sharing nelle vicinanze, come “Piazza Cairoli” e “Piazza Castello”. Infine, se si è nel centro di Milano, il Castello Sforzesco è facilmente raggiungibile a piedi da molte zone della città.

4. Pinacoteca Ambrosiana

La Pinacoteca Ambrosiana è uno dei più importanti musei di arte moderna di Milano, situato nel cuore della città. La pinacoteca ospita opere di pittura moderna di artisti italiani e stranieri. Tra le opere presenti nella collezione si possono ammirare alcune delle più importanti della storia della pittura, come quelle di Luini, Leonardo da Vinci, Botticelli, Tiziano e Caravaggio. Una delle sale più interessanti della pinacoteca è quella dedicata al Codice Atlantico, un codice di 1.119 fogli scritti e disegnati personalmente da Leonardo da Vinci.

La Pinacoteca Ambrosiana è stata fondata nel 1618 da Federico Borromeo, che aveva l’obiettivo di offrire una formazione culturale gratuita a chiunque avesse talento artistico o intellettuale. La pinacoteca fa parte della Biblioteca Ambrosiana, che raccoglie manoscritti di illustri personaggi del mondo classico. Importantissimi sono i manoscritti di Leonardo e l’opera di Virgilio appartenuta a Petrarca.

La Pinacoteca Ambrosiana è aperta tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 10:00 alle 18:00. Il biglietto per l’ingresso costa 15€ per gli adulti e 10€ per i biglietti ridotti. La pinacoteca si trova in Piazza Pio XI 2 e il numero di telefono per informazioni è il 02 6597728.

La Pinacoteca Ambrosiana si trova nel centro di Milano e ci sono diverse opzioni per raggiungerla utilizzando i mezzi di trasporto pubblico o privato. Con la Metro puoi prendere la Linea M1 (rossa) o la Linea M2 (verde) e scendere alla fermata “Cairoli” o “Cadorna”. La Pinacoteca Ambrosiana si trova a pochi minuti a piedi dalle stazioni.

In Tram puoi raggiungerla con le linee 2, 4, 10, 14 e 19 fermano a pochi metri dalla Pinacoteca Ambrosiana. Oppure in Bus puoi prendere le linee 60, 73, 94 o N27 e scendere alla fermata “P.zza Pio XI”. Se preferisci usare l’auto puoi parcheggiare in uno dei parcheggi pubblici a pagamento nelle vicinanze della Pinacoteca Ambrosiana. Ti consigliamo di verificare gli orari e le tariffe e la ZTL.

Puoi anche utilizzare i servizi di bike sharing della città per arrivare alla Pinacoteca Ambrosiana in bicicletta. Ci sono diverse stazioni di bike sharing nelle vicinanze, come ad esempio “Piazza Cairoli” e “Piazza Pio XI”. Infine a piedi: se sei nel centro di Milano, la Pinacoteca Ambrosiana è facilmente raggiungibile a piedi da molte zone della città.

5. Il Museo della Scienza e della Tecnologia

Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” è secondo noi uno dei Musei di Milano più importanti e si trova nella zona di Porta Venezia, in via San Vittore 21. Ospita una collezione di strumenti scientifici e tecnologici che ripercorrono la storia della scienza e della tecnologia dall’Antichità al XX secolo.

Il museo si trova accanto alla chiesa di San Vittore al Corpo e non lontano dalla Basilica di Sant’Ambrogio e dalla chiesa di Santa Maria delle Grazie, dove si trova il famoso Cenacolo.

Il Museo della Scienza e della Tecnologia è stato aperto nel 1953 ed è il più ampio museo tecnico-scientifico in Italia e uno dei maggiori in Europa. È visitato da oltre 500.000 persone all’anno ed espone anche il sottomarino Enrico Toti (S506), il primo costruito in Italia dopo la seconda guerra mondiale.

Il museo è aperto tutti i giorni tranne il lunedì, dalle 10:00 alle 18:00 dal martedì al venerdì e dalle 10:00 alle 19:00 il sabato e la domenica. Il biglietto intero costa 10€, mentre quello ridotto 7,50€.

Il Museo della Scienza e della Tecnologia si trova in via San Vittore 21 e si può raggiungere in vari modi. In metro scendendo alla fermata più vicina che è quella della linea verde (M2) “Porta Venezia”, a pochi passi dal museo. In autobus, con diverse linee che fermano nelle vicinanze del museo, tra cui le linee 61, 54, 73, 60 e 94. È facilmente ragigungibile anche in treno. La stazione più vicina è quella di Milano Porta Venezia. Per raggiungere il museo con automobile, invece, bisogna entrare in zona a traffico limitato, quindi è consigliabile lasciare l’auto in un parcheggio pubblico nei dintorni e raggiungere il museo a piedi o con i mezzi pubblici. Infine, il museo è raggiungibile a piedi dal centro storico di Milano, attraversando il quartiere di Porta Venezia. La passeggiata richiede circa 20-30 minuti.

6. Museo Civico di Storia Naturale

Il Museo Civico di Storia Naturale è un altro dei musei di Milano più visitati, fondato nel 1838, è uno dei più importanti musei naturalistici d’Europa. Situato nei Giardini Pubblici Indro Montanelli di Porta Venezia, fa parte del Polo musei scientifici del settore musei del Comune di Milano.

Con oltre 20 sale di esposizione, il museo ospita circa 3 milioni di pezzi, tra cui una sezione dedicata alla mineralogia, una sulla paleontologia e all’evoluzione dei vegetali. Sono presenti anche le ricostruzioni in grandezza naturale di un triceratopo e gli scheletri originali di un allosauro e di un griposauro. Ci sono anche sale dedicate alla zoologia e alla presentazione di diverse tipologie di ambienti naturali, con grandi diorami. Inoltre, il museo possiede circa 100 diorami d’Italia, costituendo la maggiore esposizione del genere in Italia.

Per ricevere informazioni, è possibile chiamare il numero 02 88463337. Aperto tutti i giorni, tranne il lunedì. Il museo si trova in Corso Venezia 55 e può essere raggiunto in metro con la linea verde (M2) “Cairoli” o con diverse linee di autobus, come le linee 94, 61, 90/91 e 92. Il biglietto intero costa 5€, mentre il biglietto ridotto costa 3€.

Musei di Milano con accesso gratuito

Ci sono musei a Milano che hanno sempre accesso gratuto o che sono gratuiti in giorni specifici della settimana. Scopri quali sono con la nostra Guida ai Musei di Milano Gratis.

🛡 Hai bisogno di un'assicurazione viaggio? Ti consigliamo questa!

Ti potrebbe interessare anche:

Ultimi Articoli:

Metro Torino: mappa, biglietti, orari e altre info sui trasporti a Torino

Una città che ha tanto da raccontare: la storia di Torino inizia nel terzo secolo avanti Cristo, quando venne fondata dai Taurini....

Bad Moos, Dolomites Spa Resort per il tuo benessere

Le vacanze in montagna non sono tutte uguali, anche quando ci si reca nello stesso posto, l'esperienza può essere molto diversa a...

Alla scoperta della Val Venosta, il paradiso delle vacanze.

La Val Venosta è una delle valli più belle e apprezzate della regione Trentino-Alto Adige; va dal Passo Resia, dove nasce il...

Museo delle Illusioni Milano, inganna gli occhi, intrattieni la mente

Il Museo delle Illusioni Milano è la trasposizione sul suolo italico di un "franchise" che in pochi anni ha già spopolato in...

-