Aeroporto di Verona: informazioni utili, numeri e curiosità

L’aeroporto di Verona, situato a circa 6 km a sud-ovest del centro della città di Verona, è uno dei principali scali del Nord Italia. Con circa 4,5 milioni di passeggeri all’anno, è il terzo aeroporto del Veneto per traffico passeggeri, dopo quelli di Venezia e Treviso.

L’aeroporto si chiama ufficialmente Aeroporto di Verona-Villafranca “Valerio Catullo”, in onore del poeta dell’antica Roma Gaio Valerio Catullo, nato a Verona nel 84 a.C. e autore di alcune delle più famose opere della letteratura latina. Il nome “Villafranca” deriva dalla località di Villafranca di Verona, comune situato a pochi chilometri dall’aeroporto.

L’aeroporto è stato inaugurato nel 1936 ed è stato ampliato e modernizzato nel corso degli anni. Oggi è dotato di una pista di 3.200 metri e di un terminal passeggeri di recente ristrutturazione, con una superficie totale di 25.000 metri quadrati. All’interno del terminal passeggeri sono presenti numerosi servizi, tra cui negozi, ristoranti, bar e una sala VIP.

Oltre al traffico passeggeri, l’aeroporto di Verona è anche un importante scalo per il trasporto di merci, sia a livello nazionale che internazionale. Nel 2018, l’aeroporto ha movimentato circa 17.000 tonnellate di merci, principalmente prodotti alimentari e prodotti industriali.

L’aeroporto di Verona è un importante snodo turistico. Dall’aeroporto è possibile raggiungere la città di Verona, famosa per il suo patrimonio storico e artistico, con monumenti come il Castelvecchio, il Teatro Romano e la casa di Giulietta, ma anche per il suo polo fieristico con oltre 250.000 presenze l’anno e per i grandi eventi musicali, ospitati, sopratutto, nell’Arena di Verona. Inoltre, l’aeroporto è situato a pochi chilometri dal Lago di Garda, una delle destinazioni turistiche più popolari del Nord Italia, con le sue spiagge, i suoi parchi divertimento e i suoi borghi pittoreschi.

Aeroporto Verona zona Partenze

Come si raggiunge l’aeroporto

L’aeroporto è servito abbastanza bene dal servizio pubblico. Al momento non è presente un collegamento ferroviario diretto, ma sembra ci sia la volontà politica di svilupparlo. Mentre le strade ed autostrade sono comode e scorrevoli.

Collegamento con il centro città

L’aeroporto è ben collegato con il centro di Verona, grazie ai servizi di trasporto pubblico, come il bus o il taxi, o con le compagnie di autonoleggio presenti all’interno dello scalo.

Inoltre, è possibile raggiungere la stazione ferroviaria di Verona Porta Nuova con un servizio di navetta/aerobus, che parte ogni 20 minuti dal terminal passeggeri dell’aeroporto e impiega circa 15 minuti per arrivare alla stazione ferroviaria.

Come arrivare all’aeroporto in auto

L’aeroporto di Verona è facilmente raggiungibile in auto dalle principali città del Veneto e del Nord Italia. Dal centro della città di Verona, l’aeroporto può essere raggiunto tramite la Strada Provinciale 470, che collega il terminal passeggeri al casello dell’autostrada A4 (Milano-Venezia).

Dall’autostrada, è possibile prendere l’uscita “Verona Sud” e seguire le indicazioni per l’aeroporto. Inoltre, l’aeroporto è raggiungibile anche dalla autostrada A22 (Modena-Brennero), prendendo l’uscita “Verona Est” e seguendo le indicazioni per l’aeroporto.

Parcheggi

Una volta arrivati all’aeroporto, è possibile parcheggiare l’auto nel parcheggio passeggeri, situato di fronte al terminal passeggeri. Sono disponibili sia posti a pagamento che posti gratuiti per i primi 20 minuti di sosta. Inoltre, è possibile anche parcheggiare l’auto in uno dei parcheggi di lunga sosta situati vicino al terminal passeggeri o presso uno dei parcheggi privati presenti nei dintorni dell’aeroporto.

È importante notare che, durante i periodi di alta stagione o in caso di eventi speciali, il traffico intorno all’aeroporto può essere più intenso e potrebbe essere necessario lasciare l’auto in un parcheggio di lunga sosta o in un parcheggio privato e raggiungere il terminal passeggeri con i mezzi pubblici o con un servizio di navetta.

Il costo del parcheggio all’aeroporto di Verona dipende dalla durata della sosta e dalla tipologia di parcheggio scelto.

Il parcheggio passeggeri, situato di fronte al terminal passeggeri, offre posti a pagamento e posti gratuiti per i primi 20 minuti di sosta. Il costo per ogni ora di sosta successiva è di 2,50 euro, mentre il costo giornaliero massimo è di 25 euro.

I parcheggi di lunga sosta situati vicino al terminal passeggeri offrono tariffe giornaliere a partire da 6 euro al giorno. Inoltre, è disponibile anche un servizio di navetta gratuito per il trasferimento dai parcheggi di lunga sosta al terminal passeggeri.

Nelle vicinanze dell’aeroporto sono presenti anche parcheggi privati che offrono tariffe giornaliere a partire da 5 euro al giorno. Tuttavia, è importante verificare le condizioni di sosta e le tariffe dei parcheggi privati prima di lasciare l’auto, poiché possono variare in base alla durata della sosta e alla disponibilità dei posti.

Inoltre, è importante notare che il costo del parcheggio può variare in base alla stagione e agli eventi speciali che si svolgono nella zona. È consigliabile quindi, verificare le tariffe aggiornate prima di prenotare il parcheggio.

Compagnie aeree e tratte

L’aeroporto di Verona è servito da numerose compagnie aeree, sia nazionali che internazionali, che offrono voli diretti verso le principali città italiane ed europee. Le destinazioni totali sono circa 90.

Le compagnie aeree presenti all’aeroporto di Verona sono:

  • Alitalia/ITA airways: offre voli diretti verso Roma, Napoli, Palermo e altre destinazioni italiane.
  • Ryanair: offre voli verso numerose destinazioni europee, come Barcellona, Berlino, Londra, Parigi e Praga.
  • easyJet: offre voli verso destinazioni come Barcellona, Berlino, Londra, Parigi e Praga.
  • Lufthansa: offre voli verso Francoforte e altre destinazioni in Germania e in Europa.
  • Wizz Air: offre voli verso destinazioni come Bucarest, Cracovia, Lione e Varsavia.
  • Volotea: offre voli verso Barcellona, Parigi, Atene, Cagliari, Catania, Palermo, Santorini, Zante, Creta, Lampedusa, Pantelleria
  • British Airways: vola su Londra ed Edimburgo
  • Air Dolomiti(Lufthansa): offre voli su Monaco di Baviera e Francoforte

Oltre a queste compagnie, sono presenti anche numerose altre compagnie aeree. Ad esempio, Neos, Air Baltic, Air Moldova, Blue Panorama, Ernest, Flyone. Queste compagnie operano voli regolari e stagionali verso altre destinazioni, sia nazionali che internazionali.

Inoltre, sono disponibili anche voli charter per destinazioni esotiche come le Canarie, il Mar Rosso e le Isole Baleari.

Se vuoi consultare tutte le destinazioni che partono da questo aeroporto, ti consigliamo il sito perfetto: skyscanner.

La storia dell’aeroporto di Verona

L’aeroporto, come già anticipato, è stato inaugurato nel 1936 e si è sviluppato nel corso degli anni attraverso numerosi ampliamenti e ristrutturazioni. Ecco un riassunto cronologico della storia dell’aeroporto di Verona:

  • 1936: inaugurazione dell’aeroporto, dotato di una pista in erba e di un piccolo terminal passeggeri.
  • 1943: costruzione di una pista in cemento per l’atterraggio degli aerei da trasporto, utilizzata dall’aviazione tedesca durante la seconda guerra mondiale.
  • 1960: inaugurazione di una nuova pista in asfalto.
  • 1965: costruzione di un nuovo terminal passeggeri, con una superficie di 5.000 metri quadrati.
  • 1987: completamento di una nuova pista di 3.200 metri.
  • 1991: inaugurazione di un nuovo terminal passeggeri, con una superficie di 12.000 metri quadrati.
  • 2015: completamento di una nuova ala del terminal passeggeri, con una superficie di 8.000 metri quadrati.
  • 2018: inaugurazione di un nuovo parcheggio per i passeggeri.

In conclusione, l’aeroporto di Verona è uno scalo importante per il traffico passeggeri e merci del Nord Italia con numerose destinazioni nazionali ed internazionali e una posizione strategica e centrale per visitare il Nord Italia. per maggiori info visita il sito dell’aeroporto: https://www.aeroportoverona.it/

🛡 Hai bisogno di un'assicurazione viaggio? Ti consigliamo questa!

Ti potrebbe interessare anche:

Ultimi Articoli:

Metro Torino: mappa, biglietti, orari e altre info sui trasporti a Torino

Una città che ha tanto da raccontare: la storia di Torino inizia nel terzo secolo avanti Cristo, quando venne fondata dai Taurini....

Bad Moos, Dolomites Spa Resort per il tuo benessere

Le vacanze in montagna non sono tutte uguali, anche quando ci si reca nello stesso posto, l'esperienza può essere molto diversa a...

Alla scoperta della Val Venosta, il paradiso delle vacanze.

La Val Venosta è una delle valli più belle e apprezzate della regione Trentino-Alto Adige; va dal Passo Resia, dove nasce il...

Museo delle Illusioni Milano, inganna gli occhi, intrattieni la mente

Il Museo delle Illusioni Milano è la trasposizione sul suolo italico di un "franchise" che in pochi anni ha già spopolato in...

-